Logo ImpresaCity.it

Hp si aspetta un 2010 più positivo

Sono ottimistiche le previsione espresse da HP per il prossimo anno fiscale, che inizierà il prossimo primo novembre. Previsioni di crescita della vendite IT intorno al 3-4%.

Redazione ImpresaCity

HP guarda all'andamento del 2010 con ottimismo. la società, infatti, si aspetta una ripresa delle vendite dei propri prodotti IT per l'esercizio in partenza il prossimo mese di novembre, con una stima di crescita delle vendite del comparto IT che si aggira intorno al 3-4%
“Ritengo che HP disponga del migliore portfolio di tecnologie e servizi del settore”, ha dichiarato il Ceo della società, Mark Hurd, nel corso di un incontro con gli analisti. “Hp occupa un'ottima poszione nel mercato e può vincere. Il periodo migliore di HPdeve ancora arrivare”, ha enfatizzato il Ceo .
Sulla scia del Ceo l'intervento del Cfo, Cathie Lesjak, che ha dichiarato: “HP ritiene che il mercato IT ricomincerà a crescere nell’anno fiscale 2010. E data la forza del nostro portfolio prodotti e la capacità di investimento nella copertura del mercato, si aspetta una crescita superiore alla media delle altre aziende”.
Oggi HP è nel suo quarto trimestre fiscale, in chiusura il 31 ottobre 2009. Nel terzo trimestre, conclusosi il 31 luglio, la società ha riportato un calo del 2% nelle vendite a 27,5 miliardi di dollari, e una flessione del 19% nelle entrate pari a  1.6 miliardi di dollari.
Ambizioso l'obiettivo che la società si è data per il 2010: essere protagonisti in un mercato che nella sua totalità - Pc, server, dispositivi di storage e networking, stampanti, software e i servizi -, vale qualcosa come 1.3 trilioni di dollari e che Hp può indirizzare vista la completezza dellìofferta che propone al mercato.
Secondo le previsioni della stessa Hp, le vendite oscilleranno tra i 117 e i 118 miliardi di dollari.
Si stima che le vendite del Personal Systems Group cresceranno in una percentuale compresa tra il 3 e il 5% mentre quelle dell’Imaging and Printing Group tra lo 0 e il 2%.
L’incremento di vendita di Enterprise Systems, prodotti di storage e servizi  si posizionerà tra 2 e il 4%, mentre il software crescerà del 7-9%. 
"La struttura di costi di Hp è molto migliorata rispetto al passato”, ha affermato Hurd, ma ha aggiunto che "occorre ancora portare avanti attività di miglioramento".
Quest’anno la società ha ridotto di 900 milioni di dollari i costi operativi attraverso operazioni di integrazione, e ha pianificato il taglio di ulteriori 1,2 miliardi di dollari nel corso del 2010.
Pubblicato il: 29/09/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud