Logo ImpresaCity.it

Per i Cio l’analisi delle informazioni di business è una priorità

Secondo lo studio di Ibm intitolato "La nuova voce del Cio", i manager sono alla ricerca di soluzioni di business intelligence in grado di aiutarli a rendere più efficienti le organizzazioni e a guidare il processo decisionale.

Redazione Impresa City

Un miglior utilizzo delle informazioni è uno degli obiettivi prioritari dei Chief Information Officer (Cio) per ottenere un vantaggio competitivo e migliorare il processo decisionale aziendale. Lo rivela lo studio Ibm, "La nuova voce del Cio”, condotto su più di 2500 Cio a livello mondiale. L'83%  degli intervistati ha identificato nella business intelligence e nell'analisi delle informazioni le soluzioni per incrementare la competitività delle proprie organizzazioni.
L’indagine raccoglie l’opinione dei Cio di 78 paesi, 19 settori e organizzazioni di qualsiasi dimensione ed evidenzia il ruolo strategico dei Cio come promotori di innovazione e crescita economica.  
Tra le esigenze sempre più pressanti, oltre all’analisi delle informazioni di business, rientrano affidabilità e sicurezza; il 71% dei Cio, inoltre, conta di fare ulteriori investimenti nel risk management e nella compliance.
Dalla ricerca emerge inoltre che: i Cio continuano a essere impegnati sul fronte della riduzione dei costi energetici (il 76% sta portando avanti o prevede di farlo progetti di virtualizzazione); il 76% ha in programma di creare un’infrastruttura centralizzata nei prossimi cinque anni più della  metà pensa di adottare processi di business a basso costo standardizzati; il 55% del tempo dei Cio è dedicato ad attività che favoriscano l'innovazione e la crescita, il restante 45% è invece destinato alle attività tradizionali. 
Attualmente i progetti su cui sono impegnati i Cio o che prevedono di attuare  per migliorare i processi sono: business intelligence e analisi delle informazioni, virtualizzazione e risparmio energetico, Soa, gestione dei servizi e cloud computing.
La focalizzazione è alta anche su: soluzioni di mobilità e sulla comunicazione unificata, su tool di collaborazione, social networking e progetti Web 2.0
Pubblicato il: 11/09/2009

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce