Logo ImpresaCity.it

Gartner, più budget per la sicurezza IT

Per il 2010 le previsioni della società di analisi di mercato parlano di una crescita del 4% del software di sicurezza e del 2,74 dei servizi di sicurezza. Le aziende dovrebbe sovrastimare i budget relativi alla sicurezza IT del 15% per far fronte all'affermarsi di nuovi rischi e vulnerabilità.

Redazione ImpresaCity

Secondo Gartner nel corso del prossimo anno il software e i servizi di sicurezza assorbiranno la più alta percentuale dei buget IT delle aziende.
La società di analisi di mercato prevede che l’investimento nel software di sicurezza crescerà a un tasso del 4%, mentre la quota di  soldi spesi nella componente servizi di sicurezza riporterà una crescita pari al 2,74%.  
Gartner ritiene che nella definizione e pianificazione dei budget destinati alla sicurezza, le imprese dovrebbero adottare una visione realistica della spesa corrente, e riconoscere che è impossibile quantificare in modo preciso tutte le spese relative alla sicurezza. L’emergere di nuovi rischi e  vulnerabilità, potrebbe portare le aziende a sostenere spese addizionali non previste a budget. Di conseguenza, Gartner suggerisce alle società di sovrastimare di un 15% il budget della sicurezza per far fronte a potenziali rischi non prevedibili.
I temi caldi all’interno del software di sicurezza riguardano: sicurezza delle informazioni, gestione degli eventi, sicurezza e-mail, Url filtering e user provisionig.
I principali driver della crescita dei servizi relativi alla sicurezza includono offerte di servizi di sicurezza gestiti, email basate sul cloud e e web security.  
Pubblicato il: 09/09/2009

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce