Logo ImpresaCity.it

A Cagliari l’autobus diventa tecnologico

È nata a Cagliari la prima rete telematica per il trasporto pubblico. Dopo quattro mesi utenti più soddisfatti del 5%: piace il servizio CRM realizzato da Siseco in collaborazione con Mizar Automazione.

Redazione ImpresaCity

Cagliari è una delle prime città d’Italia, insieme a Torino, ad aver realizzato una rete di servizi integrata con un sistema di Crm (Customer Relationship Management) per promuovere il trasporto pubblico e incentivare i cittadini a utilizzare i mezzi.
Autobus dotati di gps integrato, semafori “intelligenti” che diventano verdi alla presenza dei mezzi pubblici, un portale internet (www.muovetevi.it), un servizio “a chiamata” dedicato ai disabili, informazione in tempo reale via sms e via telefono, sono solo alcune delle novità introdotte grazie ai finanziamenti ottenuti dal Por (Progetto di integrazione e sviluppo tecnologico dei sistemi di controllo della mobilità nell’area vasta di Cagliari) da Ctm, l’azienda di trasporti pubblici di Cagliari, e otto comuni (Cagliari, Quartu Sant'Elena, Monserrato, Quartucciu, Selargius, Elmas, Assemini e Decimomannu).
Per gestire call center e customer satisfaction, Ctm ha acquistato i prodotti Siseco, azienda della provincia di Milano specializzata in soluzioni IT, che ha personalizzato un sistema di Crm in grado di gestire il traffico telefonico in entrata e il servizio di prenotazione a chiamata per i disabili (inbound e outbound), integrandolo con i dati forniti da Mizar Automazione, società che si occupa di sistemi telematici per l’automazione del traffico.
L’utente che chiama il numero 070.2655002 può scegliere il tasto da premere tra l’elenco delle funzioni disponibili lette tramite il sistema informatizzato IVR. Tra queste, il tempo di attesa alla fermata in cui si trova; il calcolo dei percorsi con i mezzi pubblici; le rivendite più vicine.
Pubblicato il: 02/09/2009

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce