Logo ImpresaCity.it

Banda larga, un obiettivo prioritario dell’UE

Il presidente della Commissione Europea Josè Manuel Barroso ha affermato che lo sviluppo della banda larga è un obiettivo prioritario per l’Unione Europea, e che quindi sarà perseguito mediante politiche solide e un quadro di regole adeguato.

Redazione ImpresaCity

Lo sviluppo della banda larga è un obiettivo fondamentale dell’Unione Europea, in quanto è in grado di migliorare e rendere più efficienti le comunicazioni all’interno degli stati membri e di rilanciare l’economia.
Ne è convinto Josè Manuel Barroso, presidente della Commissione Europea, che lo ha confermato in una recente lettera a Mario Mauro (capo della delegazione italiana al Ppe) e Gianni Pittella (Vice Presidente del Parlamento Europeo) che ''per l'Unione Europea, il sostegno allo sviluppo della banda larga ad alta velocità è un obiettivo prioritario, al fine di accelerare la transizione verso un'economia digitale europea aperta, competitiva e tecnologicamente neutra''.
I due eurodeputati avevano scritto a Barroso lo scorso 19 marzo, evidenziando l’importanza del settore delle telecomunicazioni e sottolineando la necessità di elaborare un piano strategico a livello europeo per il settore.
C'è comunione di intenti tra il presidente della commissione europeae i due politici, delineando una pronta risposta della commissione in direzione dello sviluppo delle reti, basata sui due pilastri di “politiche solide” e un “quadro regolamentare appropriato”. Da queste basi sarà possibile avviare una completa revisione del pacchetto telecomunicazioni, in grado di rappresentare uno stimolo all'investimento e allo sviluppo delle reti di nuova generazione.
Pubblicato il: 23/07/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud