Logo ImpresaCity.it

Venezia, città ‘smarter’ con Ibm

Ibm ha annunciato la partenza del progetto TagMyLagoon, realizzato in collaborazione con il Comune di Venezia e reso possibile grazie alla rete wi-fi che il Comune ha predisposto a copertura dell'intero territorio cittadino, il progetto si base sulla tecnologia mobile e sul sitema dei tag.

Redazione ImpresaCity

Ibm ha avviato una partnership con la città di Venezia, della durata di tre mesi, per la realizzazione di un progetto pilota basato su tecnologia mobile che avrà l’obiettivo di guidare i turisti alla scoperta delle parti meno conosciute della città, fornire loro informazioni sui siti di interesse storico e prevenire, nel contempo, un eccessivo affollamento delle “calli”. 
Grazie alla nuova rete wi-fi realizzata dal Comune, a copertura dell’intero territorio cittadino, i visitatori in possesso di un cellulare abilitato potranno infatti scaricare un’applicazione chiamata TagMyLagoon. Questa, a sua volta, consentirà di interagire con sensori passivi, già posizionati dall’Associazione della Guide Turistiche di Venezia in alcuni punti strategici della città: così, semplicemente scattando una fotografia dell’edificio o del monumento con il proprio cellulare, i visitatori attiveranno il sistema ricevendo subito indicazioni specifiche.
La fase pilota del progetto lagunare durerà tre mesi, estendendosi quindi fino al 3 ottobre. Da quella data, Ibm e la città di Venezia analizzeranno i risultati ottenuti valutando la possibilità di estensione temporale dell’iniziativa.
Pubblicato il: 07/07/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud