Logo ImpresaCity.it

Ibm investe sul "mobile"

Ibm presenta una nuova iniziativa di ricerca volta a promuovere servizi e funzionalità “mobile”. Nei prossimi cinque anni, gli investimenti dell’azienda si concentreranno su tre aree principali: supporto all’impresa, mobilità nei mercati emergenti ed esperienze per gli utenti finali aziendali.

Autore: Redazione ImpresaCity

Ibm presenta una nuova iniziativa di ricerca, che prevede importanti investimenti nell’arco dei prossimi cinque anni, per promuovere servizi e funzionalità “mobile” per le imprese e i consumatori.
Attraverso questo impegno, Ibm intende contribuire a introdurre nuova intelligenza per rendere più efficienti le attività aziendali e la vita quotidiana delle persone. Le tre aree principali di questi investimenti sono: supporto all’impresa, mobilità nei mercati emergenti ed esperienze per gli utenti finali aziendali. Aspetti centrali del lavoro di ricerca saranno le tecniche di analisi, sicurezza, privacy e interfaccia utente, navigazione. Per quanto riguarda il primo ambito, l’impresa, il telefono cellulare si sta rivelando sempre più la piattaforma ideale per accedere ai servizi informativi aziendali.
Un esempio delle potenzialità della mobilità è offerto da un recente progetto pilota realizzato nell’ambito di un programma Ibm, che ha utilizzato una tecnologia denominata “BlueStar” per sviluppare dispositivi  mobili automatizzati e servizi di gestione delle applicazioni per l’elaborazione delle richieste di risarcimento assicurative. Il programma mette in contatto gli scienziati Ibm con i clienti per esplorare il modo in cui le tecnologie emergenti possono risolvere i reali problemi del business mondiali.
Il progetto ha consentito a una compagnia di assicurazioni di ridurre in modo significativo il tempo richiesto per elaborare le richieste di risarcimento, sfruttando la tecnologia mobile per localizzare e inviare i liquidatori idonei e disponibili per ciascun caso. Questo approccio alle informazioni di configurazione, basato sulle politiche aziendali, per il personale "mobile” ha semplificato la manutenzione dei prodotti-servizi mobili. Anziché avere le informazioni disperse su centinaia – se non migliaia – di dispositivi  palmari, le informazioni dopo il breve provisioning da un server centrale possono essere meglio monitorate, aggiornate e protette.
Passando alla seconda area di investimento, la mobilità nei mercati emergenti, particolarmente significativo è il programma pilota in fase di attuazione nell’India meridionale, che consente a persone quali agricoltori, tecnici riparatori, piccoli imprenditori e consumatori di inviare, recuperare o scambiare informazioni tempestive tramite voce sui telefoni cellulari.  I contenuti – come condizioni meteorologiche e oceaniche, prezzi del grano, pubblicità, orari degli autobus, notizie, calendario scolastico, cataloghi dei prodotti, informazioni sanitarie e appuntamenti per i servizi disponibili - vengono creati e aggiornati dagli imprenditori e dagli enti locali.
Infine, gli sforzi di Ibm si stanno concentrando sempre più sulla customer experience: un esempio di come la mobilità cambierà la relazione tra imprese e utente finale viene da un progetto di Ibm Research – Haifa con Taiwan Mobile, la seconda società di telecomunicazioni di Taiwan. 
In questo caso Ibm analizza le informazioni sui clienti per ottenere business intelligence gestibile, basata sull’evoluzione delle preferenze degli utenti, sul contesto degli utenti e sullo storico delle transazioni.  
Questa soluzione potrà essere utilizzata sia dalle società di telecomunicazioni che dalle aziende del retail per personalizzare i portali mobili e raccomandare i prodotti giusti ai clienti giusti, nel momento più opportuno per ottimizzare la probabilità che i clienti completino la transazione.
La tecnologia consente inoltre ai product manager di analizzare le abitudini e i segmenti delle popolazioni di clienti potenziali ed esistenti e quindi adattare campagne di marketing mobile online su misura per tali target. La mobilità d’impresa consentirà alle persone in misura sempre più diffusa di monitorare attentamente il consumo energetico sul luogo di lavoro e a casa; ricevere offerte più personalizzate e sconti dai negozi; effettuare ricerche più approfondite e pagare più comodamente i loro acquisti; restare in più stretto contatto con le reti sociali e professionali. Informazioni portatili, personali e precise, trasportate dal web mobile, consentiranno alle unità di intervento di essere più efficaci e agli operatori sanitari di prendere decisioni mediche più informate e sicure.
Pubblicato il: 23/06/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud