Logo ImpresaCity.it

Aziende ICT, la comunicazione come leva strategica

Pubblicata la ricerca “Come comunicano le aziende ICT” di Assintel e Insintesi. Il 2009 sarà peggiore del 2008 per il 47% delle aziende ICT. La leva strategica per affrontare il mercato si rivela essere la comunicazione, i cui strumenti vengono descritti tramite una “pagella di efficacia”: 7- agli eventi, 6½ al web marketing e 6+ alle media relation; insufficiente al direct marketing (5½) e alle fiere (5), gravemente insufficiente alla pubblicità tradizionale (4½).

Redazione ImpresaCity

Il 2009 sarà peggiore del 2008 per il 47% delle aziende ICT: con questo dato la crisi economica trova riscontro anche nei risultati della ricerca “Come comunicano le aziende ICT”, svolta da Assintel e Insintesi e presentata a Milano la scorsa settimana.
Il campanello d’allarme che emerge dall’indagine è il fatto che le aziende utenti non riconoscono l’importanza dell’innovazione come fattore strategico per il proprio business, elemento che va a confermare i dati Istat 2008 sulla difficoltà ad innovare delle imprese italiane. Se questi sono gli ostacoli all’innovazione, comunicare diventa per le aziende ICT il fattore chiave per affrontare il mercato in modo efficace.
Se, da un lato l'offerta sta cominciando a comprendere quanto la comunicazione è strategica,  dall’altro gli obiettivi della comunicazione sono soprattutto tattici: il 63% del budget di comunicazione è infatti investito per generare contatti commerciali, e poco rimane per tutta quell’attività preparatoria di informazione al mercato che è invece essenziale per creare una cultura dell’innovazione e da essa un’attenzione delle aziende verso il rinnovamento tecnologico.Forse è questa la ragione per la quale le aziende ICT sono focalizzate su contenuti che non sono prioritari per le aziende utenti: l’81% del campione comunica i propri prodotti, il 57% notizie istituzionali; solo il 54% utilizza i case study e il 52% dichiara di utilizzare le opinioni degli utenti per comunicare; le opinioni di leader, le ricerche e le analisi di mercato, utili ad inquadrare le problematiche, sono utilizzate da un’estrema minoranza del campione.
I dati relativi alle aziende utenti dimostrano che sono proprio queste ultime le forme di comunicazione alle quali prestano maggiore attenzione. Le leve di comunicazione che hanno soddisfatto maggiormente il campione sono gli eventi, utilizzati dal 77% con una soddisfazione media paragonabile ad un quasi 7 scolastico; al secondo posto sono posizionate le attività di web marketing, utilizzate dal 68% del campione con una soddisfazione vicina al 6,5; infine, tra le positive ci sono le media relation, utilizzate dal 48% con un voto pari a 6+. Il telemarketing e il mailing, utilizzate dal 71%, le fiere (56%) e la pubblicità tradizionale (49%) non raggiungono la sufficienza, con voti pari a 5½, 5 e rispettivamente.
Di contro, le aziende utenti dichiarano di preferire di gran lunga gli eventi indipendenti, confermando quanto Assintel sta sperimentando ormai da molti anni: il ruolo strategico dell’associazione di categoria quale punto di riferimento per il mercato, sia per la promozione di una cultura dell’innovazione tecnologica a livello socio-economico, sia come elemento aggregante e di sostegno per le aziende del settore ICT.
Pubblicato il: 03/06/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud