Logo ImpresaCity.it

Aria porta il segnale Wimax in Lombardia

Entro il 2009, le province lombarde, a partire da Brescia e Bergamo, saranno coperte dal segnale Wimax: questo il piano di Aria, che intende contribuire alla problematica del digital divide grazie alla diffusione della tecnologia wireless.

Redazione ImpresaCity

Aria, presente fino ad ora in Umbria, Puglia, Veneto e Toscana, approda in Lombardia: dopo aver iniziato con le installazioni tecnologiche Wimax nelle province di Brescia e Bergamo, l'azienda si accinge ad estendere le apparecchiature che consentiranno la diffusione del segnale wireless nelle restanti province lombarde.
Il digital divide, la separazione fra le zone coperte dal segnale digitale e quindi con accesso alla rete e le aree impossibilitate ad avere una connessione ad internet, potrà attenuarsi, fino a sparire del tutto. La tecnologia wireless, infatti, aiuterà gli utenti a semplificare il processo di connessione alla rete e i vertici di Aria hanno sottolineato l'attenzione dell'azienda a partire con le installazioni Wimax proprio dalle zone non coperte da banda larga.Il progetto, presentato in occasione del convegno "Crescita e innovazione: le sfide perle imprese italiane", svoltosi il 26 maggio a Milano, presso la sede de Il Sole 24 Ore, assicura la copertura mediante stazioni ricetrasmittenti installate su tralicci di gestori telefonici già presenti sul territorio e non comporterà di conseguenza l'installazione di nuove antenne. Per quel che concerne i prezzi, per le famiglie il costo dovrebbe variare tra i 15 e i 20 Euro al mese, mentre per le imprese il canone dovrebbe essere di circa 30 Euro. Alle tariffe andranno addizionati 3 o 5 Euro per il noleggio del modem Wimax, a seconda che si preferisca la versione senza o con Wifi.
Pubblicato il: 28/05/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud