Logo ImpresaCity.it

Dalla Regione Lombardia finanziamenti per l'avvio di nuove imprese

Allo scopo di favorire e incentivare l'avvio di nuove attività imprenditoriali, la Regione Lombardia eroga finanziamenti a tasso agevolato per attività che hanno sede legale ed operativa nella regione.

Redazione ImpresaCity

BENEFICIARI:
le nuove imprese costituite in forma di società di persone e/o di capitale composte per i 2/3 da giovani in età dai 18 ai 35 anni compiuti e/o donne e/o soggetti svantaggiati (nella compagine sociale devono detenere almeno i 2/3 delle quote di capitale sociale dell'impresa).
I finanziamenti sono ammessi anche ad altri soggetti per cui non è richiesto il requisito dei 2/3 previsto e in particolare:
-  nuove ditte individuali e imprese familiari operanti esclusivamente nel settore manufatturiero (classificazione ATECO 2002 sez. D) e dei servizi alle imprese ed alle persone (classificazione ATECO 2002 sez. D, K, O 93);
-  nuovi Studi Associati e Società Professionali operanti in settori tecnico scientifici (classificazione ATECO 2002 K74.2 e K74.3);
-  nuove imprese costituite a seguito di spin-off universitari (costituiti da universitari o con la partecipazione di università);
-  nuove imprese allocate presso Incubatori di imprese -  nuove imprese operanti nel settore dei servizi di cura per l'infanzia.
Le imprese devono essere iscritte al Registro delle imprese da non più di 12 mesi alla data di presentazione della domanda. 

L'ENTITA' DEL CONTRIBUTO:
-  L'importo dell'erogazione non potrà essere inferiore a euro 15.000,00 e superiore a euro 30.000,00 per le ditte individuali e le associazioni professionali, elevabile a euro 150.000,00 per le società di persone e di capitale, comunque non superiore all'80% dell'investimento ammissibile.
Sono ammissibili solo le spese sostenute successivamente alla data di presentazione on-line della domanda di finanziamento e in particolare:
-  Costi per adeguamenti tecnici ed impiantistici dell'immobile sede dell'attività;
-  Acquisto di beni strumentali nuovi ed usati;
-  Spese di attivazione e progettazione siti internet;
-  Acquisto di automezzi necessari all'attività aziendale.

MODALITA':
Il finanziamento s'intende a medio termine con durata non inferiore a tre anni e non superiore a dieci anni.
Il tasso a carico del beneficiario sarà pari alla media ponderata del tasso applicato a valere sul fondo di Rotazione Regionale, pari al 0,1% nominale annuo fisso, e del tasso applicato a valere sui mezzi messi a disposizione dall'Istituto di credito convenzionato, pari all'Euribor 6 mesi aumentato di uno spread massimo di 1,25 punti percentuali.
Gli interventi finanziari saranno erogati per una quota pari al 70% a carico del Fondo e per la restante parte con mezzi degli istituti di credito, (attualmente circa 2% in totale).
Il bando rimarrà aperto fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Per ogni informazione rivolgersi agli uffici dell'Unione Artigiani della Provincia di Milano o al sito dell'Unione Artigiani.
Pubblicato il: 07/05/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud