Logo ImpresaCity.it

CA, la crisi economica alimenta la spesa per la sicurezza informatica

Da una ricerca svolta a livello internazionale e commissionata da CA emerge che tra le principali problematiche legate alla security spiccano i requisiti normativi e le minacce interne.

Autore: Redazione ImpresaCity


CA
ha annunciato i risultati di una ricerca condotta a livello mondiale sul tema della sicurezza informatica: secondo questo studio il 42% delle organizzazioni prevede un aumento del budget stanziato per la security nel corso dell'anno, il 50% ritiene che i budget rimarranno immutati e solo l'8% si aspetta dei tagli al budget allocato per la sicurezza informatica.
L'aumento dei fondi stanziati per la security è alimentato dall'aspettativa di nuove normative e dal timore che la riduzione del personale  possa far crescere il rischio di attacchi, furti di informazioni e minacce interne.
Anche in un periodo come quello attuale in cui le imprese devono far fronte alla crisi economica mondiale a colpi di ristrutturazioni e tagli dei costi, molte aziende tendono a investire nello sviluppo di ulteriori misure per la sicurezza informatica.
L'economia ha anche costretto molte aziende alla riorganizzazione interna, causando in molti casi esuberi di personale. Il 67 % delle aziende di medie dimensioni e il 73 %  di quelle di grandi dimensioni ritiene che i tagli al personale abbiano accresciuto la vulnerabilità dei sistemi informatici rispetto alle minacce interne.
A prescindere che un incidente relativo alla sicurezza sia causato da una minaccia interna o esterna, l'impatto economico sull'azienda risulta piuttosto significativo, con ricadute dirette sulla spesa per la security.
Pubblicato il: 27/04/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud