Logo ImpresaCity.it

HP punta a software e servizi per aiutare i CIO ad affrontare la crisi

Soluzioni software e formule di finanziamento a tasso zero per aiutare i responsabili IT a investire in tempi di crisi economica.

Autore: Redazione PMI

A Vienna, in occasione dell'evento HP Software Universe, HP ha annunciato alcune nuove soluzioni software e modelli di finanziamento per affiancare i Chief Information Officer a investire nell'IT per rispondere al momento di crisi congiunturale.
La società ha presentato soluzioni software Business Technology Optimization e  un'opzione di finanziamento a tasso zero per i clienti qualificati di soluzioni software BTO e IM (Information Management) attraverso la divisione che si occupa di leasing e finanziamenti di HP, denominata Financial Services.
In particolare le novità software riguardano il software HP Quality Center 10.0 e le nuove integrazioni della soluzione HP BTO con HP Universal Configuration Management Database (UCMDB) 8.0.  A ciò si aggiungono altri prodotti software distribuiti in modalità di Software as a Service,  offrendo ai clienti la possibilità di non doversi accollare i costi di capitale diretti normalmente associati ai progetti software.
La promozione HP Financial Services finanziamento a tasso zero è relativa a contratti qualificati superiori 100 mila dollari a partire dal 31 gennaio 2009.
La promozione è valida nei seguenti Paesi: Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti.
HP, quindi, ritiene che i CIO possano migliorare i risultati di business attraverso le capacità dei suoi software che permettono di abbattere i costi, ridurre i rischi e incrementare il fatturato, definindendo le priorità d'investimento sulla base del valore di business, assumendo il controllo sulla spesa IT, eliminando le ridondanze e soddisfando le esigenze aziendali centralizzando le funzioni di delivery dei servizi, migliorando la qualità e riducendo i costi con la standardizzazione.
Grazie all'integrazione del nuovo software HP Quality Center 10.0 con la soluzione HP Project and Portfolio Management, i clienti possono ottenere forti risparmi, cancellando i progetti di scarso valore,, e abbattere i costi e aumentare l'affidabilità applicativa, stimolando i processi comuni e gli standard di performance tra team, abilitando la condivisione e il riutilizzo di risorse all'interno di tutti i progetti e automatizzando test per i moderni ambienti applicativi.
Il software HP Quality Center può diventare il cuore del processo di delivery delle applicazioni incorporando in un'unica piattaforma le attività di gestione dei requirement, di gestione dei test, di collaudo funzionale e di sicurezza e gestione dei difetti.
La nuova versione di HP Universal Configuration Management Database, la  8.0, che ora si integra con 17 prodotti della suite HP BSM (Business Service Management), consente di stabilire priorità per gli incidenti a seconda delle ricadute di business che tali disservizi comportano, di andare direttamente alla radice di un problema e velocizzare la risoluzione del problema stesso.
Anche la soluzione BSM, migliorata di recente, offre workflow pronti all'uso per l'automazione dell'elenco di procedure utilizzando il prodotto HP Operations Orchestration integrato con HP Network Automation 7.5 e con il software HP Service Manager. Sono integrazioni che consentono di automatizzare l'esecuzione dei processi di cambiamento dei servizi aziendali Non ultimo nell'appuntamento viennese il forte accento posto da HP sui servizi, la cui proposizione è vasta e articolata e prevede soluzioni software on demand, supporto, servizi pacchettizzati QuickStart appositamente progettati per l'installazione rapida del software BTO.
Inoltre, grazie all'acquisizione di EDS, HP ha rafforzato il proprio valore in quest'ambito fornendo servizi che ottimizzano i processi di ingegnerizzazione dei sistemi, minimizzando la rielaborazione e incrementando la produttività e la qualità per ridurre il rischio di interruzioni di sistema imputabili a guasti del software. I servizi EDS Testing and Quality Assurance Services combinano processi, capacità di test end-to-end e l'elevato know-how di professionisti.   
Pubblicato il: 12/12/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza