Logo ImpresaCity.it

Microsoft opta per i router di Foundry Networks

Foundry Networks è stata scelta come partner di rete per il centro di testing per gli ambienti di calcolo con sede a Redmond.

Autore: Redazione PMI

Microsoft ha scelto i router IPv4/IPv6 MPLS 10GbE (10 Gigabit Ethernet) di Foundry Networks NetIron MLX Series per il suo Enterprise Engineering Center EEC. È questo un un centro di testing per gli ambienti di calcolo con sede a Redmond, nello Stato di Washington in grado di riprodurre gli ambienti di produzione dei clienti, per ottenere un quadro specifico del modo in cui i prodotti pre-release Microsoft si comporteranno negli ambienti di produzione prima di procedere all'installazione definitiva.
La scelta di Microsoft è caduta su i prodotti di Foundry in quanto la società di Redmond voleva fornire ai clienti interni ed esterni l'accesso alle risorse situate nel centro stesso e nei laboratori collegati alla nuova infrastruttura CAN (Campus Area Network) a 10 gigabit. Ricercava una soluzione ad elevata scalabilità ma anche flessibile da permettere la regolare riconfigurazione della rete per rispondere alle richieste dei clienti.
Rispondono a questi requisiti i router Foundry NetIron MLX-16 come cuore dell'infrastruttura e i router NetIron MLX-4 per i laboratori collegati, per consentire l'implementazione di VPLS (Virtual Private LAN Service) su connessioni a 10 gigabit.
Grazie ai router Foundry, l'EEC ora può contare su separazione del traffico, sulle performance e sulla capacità di espansione futura richieste dalla struttura, oltre che su un utilizzo ottimale della rete, ricorrendo a una soluzione basata su standard.Basati sull'architettura dei processori di rete di quinta generazione e sull'infrastruttura switch di classe Terabit sviluppate da Foundry, i router Foundry NetIron MLX Series forniscono un set completo di funzionalità di rete IPv4, IPv6, MPLS e Multi-VRF ad alte prestazioni e capacità di commutazione Layer 2.
I router NetIron MLX Series sono basati su una sofisticata architettura di switching ridondante N+1 che assicura una disponibilità elevata. L'architettura fa sì che il sistema continui a operare nel milgiore dei modi anche nel caso di malfunzionamento di una scheda di commutazione. Le porte in fibra a 10 gigabit dei router NetIron terminano nei rack contenenti i server, permettendo al personale di allocare rack per rack le risorse necessarie a ciascun cliente. 
Pubblicato il: 13/11/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

2018 Sonicwall Cyber Threat Report

speciali

I tanti volti della sicurezza