Logo ImpresaCity.it

Una ricetta per le aziende manifatturiere

Apriso rende nota una ricerca di Aberdeen Group, che conferma i benefici derivanti dalla gestione globale della produzione, per avere risposte più rapide alle variazioni del mercato.

Redazione PMI

Una recente ricerca condotta da Aberdeen Group, resa nota da Apriso, fornitore di soluzioni software per la gestione globale dei processi produttivi, evidenzia i benefici che si ottengono in termini di ottimizzazione della produzione se si fa uso di piattaforme software ad hoc.
Nello scenario economico attuale, il motivo principale che spinge a concentrarsi sulla gestione globale delle operazioni manifatturiere è abbassare i costi totali di produzione.
La ricerca ha rivelato che le aziende devono affrontare numerose sfide nella gestione delle operazioni manifatturiere, anche per collaborare con successo con i gruppi interni e i partner esterni.
Le aziende sono continuamente esposte alla pressione dei clienti per contenere i costi e migliorare la logistica.
Per rispondere a tali necessità Apriso ha implementato una piattaforma che include sia un sistema MES (Manufacturing Execution System) sia un Warehouse Management System, un sistema di gestione del magazzino, con l'obiettivo di avere una visibilità e un controllo in tempo reale di tutte le attività relative alla produzione.
La piattaforma Apriso FlexNet è un sistema di gestione delle operazioni logistico-produttive per migliorare le prestazioni nell'ambito dell'intera catena di produzione.
Secondo Aberdeen Group, i produttori di primo piano si distinguono perché puntano allo sviluppo di processi definiti come best-practice, adottandoli e diffondendoli come processi standard, hanno visibilità sulle attività di produzione al di fuori del contesto della singola fabbrica  e investono sull'interoperabilità in tempo reale e sulle tecnologie che garantiscono la gestione completa dei processi.
Aberdeen ritiene che la collaborazione coi fornitori, il bilanciamento del carico di lavoro nelle fabbriche per sostenere la domanda locale e quella globale, i diversi approcci alla manutenzione, preventive o successive, l'introduzione di nuovi prodotti e il ruolo della qualità, sono tutti esempi che evidenziano l'importanza di un approccio olistico. Accanto a ciò è necessario tenere in forte considerazione una funzionalità di processo che è la misurazione degli indicatori chiave delle performance, i cosidetti KPI (Key Performance Indicator.   
Pubblicato il: 23/10/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud