Logo ImpresaCity.it

Bando per la promozione di progetti innovativi delle piccole e medie imprese della provincia di Lodi

Camera di Commercio di Lodi e Provincia di Lodi promuovono l’innovazione e la competitività delle piccole e medie imprese (PMI) della provincia di Lodi, nella logica del partenariato e della valorizzazione di iniziative di livello locale, nel quadro degli impegni assunti nel Protocollo competitività tra Camera di Commercio di Lodi e Provincia di Lodi.

Autore: Redazione PMI


Il contributo è finalizzato a sostenere la realizzazione di progetti imprenditoriali di innovazione, che comportino spese per:

- sistemi informatici (hardware e software, esclusi stampanti e altri accessori); - applicativi gestionali;
- impianti e attrezzature funzionali all'introduzione di innovazione nei processi produttivi e nei prodotti (beni e servizi);
- studi, ricerche e consulenze finalizzate alla realizzazione di sistemi e strumenti per la sicurezza;
- sistemi e strumenti per la sicurezza;
- consulenze per la certificazione di qualità e/o ambientale e/o energetica; - indagini di mercato;
- consulenze finalizzate alla registrazione di marchi, disegni e modelli, topografie di prodotti e brevettazione di invenzioni, modelli di utilità e nuove varietà;

Soggetti ammessi:
Sono ammesse al presente Bando le PMI iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio di Lodi, che risultino in regola con il pagamento del diritto annuale.  Ai sensi del D.M. 18.04.2005, per PMI si intende quella che contemporaneamente: - abbia meno di 250 dipendenti, calcolati come numero medio mensile di dipendenti occupati a tempo pieno durante un anno; - abbia un fatturato annuo non superiore a € 50 milioni. Il contributo verrà assegnato in regime de minimis (Regolamento CE 1998/2006), per cui l'importo complessivo massimo di aiuti pubblici percepiti da ogni impresa non può superare € 200.000,00 in un periodo di tre anni. Il contributo del presente Bando potrà quindi essere assegnato fino alla concorrenza massima della quota di € 200.000,00 negli ultime tre esercizi finanziari. Sono escluse le imprese appartenenti ai settori della pesca, dell'acquacoltura, del settore carboniero.  Sono altresì escluse le imprese che abbiano beneficiato di altri contributi pubblici per i medesimi interventi previsti dal Bando. Per quanto riguarda le imprese appartenenti al settore agricolo, esse sono ammesse ai sensi del Regime di Aiuto n. 241/2001.    

Contributo riconosciuto:
Il contributo è stabilito nella misura del 50% delle spese complessive ammesse, anche cumulate, e avrà un limite minimo di € 2.000,00 e massimo di € 5.000,00 per azienda.  Gli interventi sono finanziabili se le spese ammesse sono pari ad almeno € 4.000,00 (IVA esclusa). Sono ammesse al contributo le spese sostenute dal 01.01.2008 al 30.09.2008 e fatturate e quietanzate comunque entro e non oltre il  31.10.2008.     

Presentazione Domande
La domanda deve essere inviata esclusivamente in modalità telematica a partire dalle ore 8.00 del giorno 05.06.2008 e sino alle ore 12.00 del giorno 30.09.2008 al seguente indirizzo: cciaa@lo.cert.legalmail.it.

Il testo completo del bando può essere scaricato qui.

Responsabile del procedimento
Dott.ssa Federica Melis: melis@lo.camcom.it.

Per ulteriori informazioni
Area Promozione dell'Economia Locale ed Armonizzazione del Mercato
sportello.informativo@lo.camcom.it
tel 0371/4505234
Pubblicato il: 19/08/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione