Logo ImpresaCity.it

Tutti i vantaggi della Tape Automation Active

Active Solution illustra i vari casi nei quali la decisione di utilizzare il backup su nastro è stata fondamentale per la conservazione dei dati aziendali.

Autore: A cura di Active Solution & Systems

Sappiamo tutti che i dati sono la linfa vitale di ogni organizzazione e che la loro conservazione e corretta gestione è quindi assolutamente fondamentale.Anche il fatto che quasi il 90% delle aziende che perdono i propri dati significativi, chiudano le attività entro i 12 mesi è ormai a tutti noto, e questo ha convinto , negli ultimi anni, le aziende ad effettuare regolari backup e a considerare l'archiviazione dei propri dati parte integrante del loro piano generale di continuità operativa e di "disaster recovery".
Nel corso degli ultimi dieci anni il ruolo dell'unità a nastro ha cambiato progressivamente il suo ruolo, passando da unità di backup a quello di archiviazione primario e questo si è andato consolidando nella lotta contro la perdita e/o la modifica accidentale dei dati.
Abbiamo purtroppo recentemente assistito ad eventi di varia natura, in Italia ed in tutto il mondo, incendi, alluvioni, terremoti che, fra l'altro, hanno rischiato di provocare la perdita di tutti i dati ad aziende che si sono trovate da un giorno all'altro, non solo alle prese con la ricostruzione della sede, della fabbrica o degli uffici ma che, nel caso di perdita dei dati, non avrebbero avuto alcuna possibilità di ripresa della propria attività.
Per queste realtà il salvataggio dei dati su nastri conservati in luoghi remoti ha costituito l'ultima linea di difesa. 

Diversi casi verificatisi nel mondo 
Nel marzo scorso, un software difettoso ha causato l'accidentale cancellazione di dati relativi a migliaia di iscritti a Google Gmail, il problema è stato in questo caso risolto ricorrendo al recupero delle informazioni dalle unità Storage Tape per il ripristino delle normali attività.
Una ricerca eseguita dall'Università Santa Cruz in California USA sulla bontà degli accessi ai dati su un NAS ha consentito di scoprire che il 95% dei dati non era più accessibile dopo sei mesi dalla loro creazione, queidati dovevano comunque essere conservati ai fini della conformità. Il problema poteva, anche in questo caso, essere risolto con l'archiviazione dei dati su nastro.

Tutti i vantaggi
L'archiviazione dei dati non utilizzati che vengono spostati dal disco all'unità nastro, riduce significativamente i costi del centro elaborazione dati, come dimostra una ricerca del gruppo Clipper che rivela che le soluzioni di archiviazione su nastro, comparate a quelle su disco, sono 15 volte più economiche e consumano 290 volte meno corrente elettrica.
La tecnologia a nastro è inoltre collaudata da molti anni ed si è rivelata ideale per l'archiviazione dei dati In quanto offre il più alto rapporto tra la densità e il prezzo (meno di 0,014 euro per Gigabyte) rispetto aqualsiasi supporto dati del mercato.
In termini di durata: il nastro offre 30 anni di vita ai dati archiviati, gestisce la funzionalità WORM (Write Once Read Many) cioè la possibilità di scrivere i dati una sola volta esuccessivamente solo di leggerli (diverse leggi dello stato impongono questa funzione per i dati sensibili), la funzione di crittografia che consente di rendere sicuri i propri dati da tentativi di appropriazione illecita(rimane leggibile solo sull'unità che lo ha generato), consentendo quindi ai dati un archiviazione sicura sottoogni profilo.
La chiave del successo per qualsiasi soluzione di backup o di archiviazione è la sua semplicità e facilità diripristino dei dati in un secondo momento. Una ricerca negli USA ha evidenziato che il 33% delle perdite dei dati sono dovute ad un errore umano. L'automazione del salvataggio dei dati attraverso unità robotizzate riduce significativamente il rischi diperdita dei dati per errore umano, in quanto gestisce in modo automatizzato il cambio dei media e la ricerca dei dati da ripristinare. Le unità automatizzate permettono di "spalmare" le grosse capacità di dati su più cassette e può facilmente essere aggiornato all'ultima tecnologia per aumentarne la capacità totale e risparmiare sugli investimenti. L'uso dell'identificazione delle cassette tramite un barcode permette l'individuazione e il recupero del dato salvato in tempi rapidi e senza errore.
L'archiviazione dei dati da disco a nastro offre quindi diversi vantaggi, riduce la quantità di dati memorizzatisu disco, riducendo quindi i tempi di backup e restore. Le operazioni di backup e restore sono attività che comportano grandi impieghi di risorse, non soltanto per consumi elettrici e di raffreddamento ma anche perl'usura dei sistemi a disco. Inoltre è importante considerare che un sistema a disco ha un significativo calo direndimento al raggiungimento del l'ottanta per cento della capacità.

In sintesi:
·
la riduzione dei tempi di backup e del ripristino possono incrementare le prestazioni, l'affidabilità e ladurata dei sistemi informatici.
L'utilizzo dell'unità a nastro e delle soluzioni automatizzate consentono alle organizzazioni diimplementare in modo semplice ma efficace la gestione del ciclo di vita dei propri dati, fornendo nello stesso tempo la possibilità di gestire la crescita dei dati in modo efficiente e nello stesso temporisparmiando tempo, energie e danaro.

Active Solution & Systems distributore di Tandberg data, consiglia l'utilizzo delle molteplici soluzioni messe a disposizione dal vendor, riconosciuto dal mercato per le sue proposte di qualità e sempre al passo con le ultime generazioni della tecnologia a nastro.
Tandberg Data e Active Solution & Systems sono in grado di supportare qualsiasi progetto di sviluppo relativo all'implementazione di soluzioni di backup e archiviazione e il supporto locale per la puntuale manutenzione che consenta la piena efficienza nel corso degli anni.

Pubblicato il: 27/12/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione