Logo ImpresaCity.it

Google, ecco gli strumenti per le PMI

BigG ha diverse soluzioni tecnologiche in ambiente cloud che possono rendere competitive le piccole e medie imprese, a partire dalle Google Apps for Business. Il tutto a un prezzo da piccola e media impresa.

Autore: Redazione ImpresaCity

Essere tecnologicamente competitive, salvaguardando il portafoglio, è nel DNA delle Piccole e Medie imprese che sono sempre alla ricerca di strumenti IT con un interessante rapporto prezzo-prestazioni. L'offerta Apps for Business by Google, ovvero l'utilizzo del software in ambiente cloud, può essere la strada giusta per questo tipo di realtà e per le piccole start-up.
Infatti il software in ambiente cloud consente alle piccole realtà di risparmiare sui costi dell'IT tradizionale, nonché consente la creazione semplificata, ma soprattutto economica, di nuove applicazioni software senza dover acquistare continue licenze dei pacchetti software "tradizionale".
Infatti per utilizzare la suite software (Apps for Business) di Google non è necessario installare alcun software sui server e sui client presenti in azienda, così come non è necessario dotarsi di soluzioni storage - con ulteriori costi - perché tutto viene gestito in modalità "in-the-cloud" ovvero sui data center Google e si accede alle applicazioni via browser, da ogni luogo dove esiste una connessione Internet.
E questa modalità, nei confronti del software tradizionale, permette l'abbattimento dei costi tanto che secondo una ricerca Google i clienti che in Italia già usano Google Apps dichiarano risparmi che vanno dal 50 al 70% rispetto alle soluzioni precedentemente utilizzate. E proprio per venire incontro alle piccole realtà  Google ha istituito specifiche opzioni di pagamento: per esempio con il Flexible Plan le Piccole e Medie Imprese che si registrano online possono usufruire di un piano di pagamento flessibile, pagando 4 euro al mese a utente, con la possibilità di sospendere il pagamento e/o ridurre o aumentare il numero degli utilizzatori in base alla crescita dell'impresa, evitando così di pagare i classici 40 euro annui per utenti, come è previsto dall'Annual Plan.
Inoltre Google ha deciso di eliminare il pagamento anticipato per i nuovi clienti, rendendo così più semplice la gestione del flusso di cassa delle piccole realtà e soprattutto per le PMI in fase di start-up.



Molte delle aziende che passano a Google Apps for Business cominciano con il servizio di posta e già così risparmiano decine di migliaia di euro perché eliminano i server di posta interni e il relativo storage, la manutenzione dell'hardware, gli upgrade del software, la necessità di backup/disaster recovery. Possono inoltre spostare gli addetti ad attività più funzionali al business; perché la posta è certo ormai vitale per le aziende, ma, ovviamente, non genera business.
Pubblicato il: 30/06/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni