Logo ImpresaCity.it

Fujitsu garantisce continuità operativa dopo il sisma del Giappone

Fujitsu Technology Solutions estende le proprie capacità produttive in Germania e valuta possibili alternative nella supply chain per garantire la business continuity.

Autore: Redazione ImpresaCity

Il terribile terremoto del Giappone ha avuto pesanti ripercussioni anche sulle principali aziende tecnologiche, che ora corrono ai ripari. Fujitsu Technology Solutions, sussidiaria di Fujitsu con sede a Monaco di Baviera, ha annunciato di aver adottato una serie di misure specifiche per garantire la continuità operativa verso i propri clienti nella regione CEMEA&I, che comprende Europa Continentale, Medio Oriente, Africa e India.
Le iniziative includono un ampliamento delle capacità produttive presso la propria fabbrica di Augsburg, in Germania, e il vaglio di possibili fornitori alternativi per quanto concerne i componenti necessari alla produzione.
A seguito del sisma in Giappone, Fujitsu ha temporaneamente trasferito parte della produzione PC desktop alla fabbrica di Shimane, che non è stata interessata dal terremoto.
Inoltre il sito di Augsburg, amplierà la propria capacità produttiva per aiutare il Giappone a garantire la business continuity. Tutti i PC desktop e i server x86, oltre a determinate linee di notebook destinate a questo mercato, vengono già prodotti nella struttura tedesca.
L'azienda sta poi vagliando una serie di ipotesi e di azioni legate all'approvvigionamento, laddove necessarie per proseguire la produzione.
Fujitsu ha da subito attivato ulteriori punti di controllo dei prodotti in arrivo in Europa per rilevare eventuali contaminazioni da radiazioni su tutte le merci provenienti dal Giappone. Questa misura preventiva è stata adottata per garantire a clienti e partner europei la massima tranquillità rispetto alla sicurezza dei prodotti Fujitsu. Per assicurare la massima trasparenza possibile, Fujitsu annuncia di essere in fase di trattativa con un laboratorio di test indipendente affinché si occupi di queste analisi per suo conto.
Fujitsu ha cercato di mitigare le conseguenze della catastrofe sfruttando la globalità e la decentralizzazione della propria struttura: "La nostra priorità è quella di supportare i nostri colleghi giapponesi e il migliore modo per farlo è quello di continuare a contribuire al meglio al successo globale della società", ha dichiarato Rolf Schwirz, Chief Executive Officer di Fujitsu Technology Solutions. "Con una solida struttura transnazionale, Fujitsu ha dimostrato ancora una volta di avere le caratteristiche per poter continuare a supportare il business dei propri clienti qualunque cosa accada".
Pubblicato il: 23/03/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni