Logo ImpresaCity.it

Texas Instruments batte le previsioni di mercato

Texas Instruments va oltre le aspettative concludendo il terzo trimestre 2010 con un utile per azione di 71 centesimi di dollaro a fronte dei 69 attesi. L'azienda si mostra però cauta sul quarto trimestre.

Autore: Redazione Impresacity

Texas Instruments riesce a battere le previsioni di mercato: l'azienda produttrice di dispositivi elettronici a semiconduttori e di tecnologia informatica conclude infatti il terzo trimestre 2010 con un utile per azione di 71 centesimi di dollaro contro i 69 attesi. Positivi anche i ricavi, che ammontano a 3,74 miliardi di dollari invece dei 3,69 previsti.
Il successo è stato favorito in particolare dalla crescente domanda del settore industriale. Texas Instruments preferisce comunque essere cauta e ha avvertito che il fatturato del prossimo trimestre probabilmente risentirà del rallentamento della domanda per i semiconduttori destinati a computer e televisori.
Le previsioni del gruppo texano sono di un ricavo compreso tra i 3,36 e i 3,64 miliardi di dollari e un utile per azione tra i 59 e i 67 centesimi di dollaro. Le stime iniziali parlavano di 3,51 miliardi di dollari per quanto concerne i ricavi e di un utile per azione pari a 63 centesimi di dollaro.
Pubblicato il: 27/10/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione