Logo ImpresaCity.it

Confagricoltura, pronti a investire nella green economy

Sul palco di Cortina InConTra 2010, il presidente di confagricoltura Federico Vecchioni afferma di essere pronto a investire nella green economy, ma c'è bisogno degli strumenti per lo sviluppo

Autore: Redazione ImpresaCity

Sul palco di Cortina InConTra 2010, nel dibattito dal titolo L'economia (sostenibile) è green, il presidente di confagricoltura Federico Vecchioni afferma che "L'agricoltura ha dimostrato di cogliere l'opportunità della crisi, decidendo di applicare un capitalismo corretto e moderato. Siamo pronti a investire nella  green economy, ma c'è bisogno degli strumenti per lo sviluppo".
"Dentro queste scelte – ha continuato Vecchioni - l'agricoltura muove 1 miliardo di euro rispetto ai 10  totali della green economy. L'agricoltura consuma 3,2 milioni di tonnellate equivalente di petrolio,  attraverso l'utilizzo dei residui agricoli sarebbe in grado di produrne 4,2. Abbiamo 12,5 milioni di ettari da  continuare a coltivare, oggi sbagliamo perché diciamo che è green economy se è biologica, equa e solidale".
Al dibattiro era presente anche Stefano Saglia, sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico che ha sottolinetato l'opera del governo "A giugno abbiamo presentato a Bruxelles il piano d'azione sulle energie rinnovabili.  Abbiamo approvato il nuovo conto energia (per gli incentivi all'energia solare). Abbiamo rinviato un meccanismo sui certificati verdi. C'è una necessità di applicare la tecnologia  all'agricoltura. Ci piacerebbe fare un grande progetto di riconversione a Marghera, con la presenza di un  partner importante come può essere l'ENI, facendo un po' di sana programmazione, per realizzare un  progetto di green economy. I debiti pubblici degli Stati non consentono di largheggiare, ma siamo in  un'Europa in cui dobbiamo approfittare del fatto che l'intervento pubblico è consentito solo per  l'ambiente".
Pubblicato il: 01/09/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni