Logo ImpresaCity.it

Le soluzioni Ibm per la pubblica amministrazione

Gestione ottimale delle risorse, consumi energetici rispettosi dell'ambiente, sicurezza delle informazioni e delle persone, servizi alla comunità: in sintesi, ‘nuova intelligenza' applicata ai piani di innovazione dell'Amministrazione Pubblica e alle esigenze quotidiane di tutti i cittadini. Questi, in sintesi, i temi che Ibm porta al Forum PA 2010 in corso a Roma.

Autore: Redazione ImpresaCity

Ibm porta al Forum PA 2010 progetti realizzati in tutto il mondo, frutto di un'intensa attività di ricerca e della collaborazione con partner e aziende - sia pubbliche sia private - che guardano alle soluzioni tecnologiche, e alla loro felice integrazione, per migliorare i livelli di servizio e la qualità della vita. Dall'infomobilità all'accessibilità, dalla video-sorveglianza ai telesportelli multiservizio, dagli "edifici intelligenti" alla gestione delle acque: nel padiglione 8, nello spazio espositivo del Ministero della Funzione Pubblica, vera e propria "Piazza dell'Innovazione", e al TechFor - "Salone Internazionale delle tecnologie per la sicurezza" - Ibm propone con un ampio ventaglio di soluzioni.
Video sorveglianza e video analisi: la proposta Ibm risponde alla domanda di maggior sicurezza dei cittadini, fornendo sostegno alle Amministrazioni locali nella gestione della sicurezza del territorio, in collaborazione e coordinamento con le Forze di Polizia, al fine di dare attuazione ai "Patti per la Sicurezza" promossi dal Ministero dell'Interno. Ibm affronta le tematiche di sicurezza territoriale, per la protezione delle infrastrutture critiche delle città, con un servizio di sorveglianza fisica nei punti chiave, nelle aree perimetrali e nelle zone critiche. Le immagini video vengono trasformate in "meta dati", attraverso un sistema che abilita la loro analisi e l'utilizzo "intelligente" delle informazioni, prevenendo così microcriminalità, atti terroristici, immigrazione clandestina, furti, sabotaggi e rapine. L'analisi statistica dei dati permette poi di elevare il livello di sicurezza fornito, in modo attivo, e di identificare potenziali rischi per la sicurezza pubblica.
Act!: Act! è una soluzione via smartphone per i cittadini disabili che facilita l'accesso a negozi, uffici, ristoranti, attraverso una guida, e che contribuisce a migliorare il servizio attraverso feedback diretti. Si tratta di un'applicazione sviluppata sull'architettura "I'm Smart", basata sui software Ibm Websphere Process Server e DB2, messa a punto da Ibm Human Centric Solution Emea in collaborazione con il business partner Neotilus. Dopo aver scaricato l'applicazione sul proprio smartphone - è possibile personalizzarla in base alla propria disabilità - gli utenti individuano le strutture che consentono loro un facile accesso, sono guidati per raggiungerla e la contattano direttamente via telefono registrandola nella propria lista di destinazioni preferite.
Telesportello: la soluzione è costituita da un chiosco multimediale tramite cui il cittadino, con o senza assistenza dell'operatore, dialoga e interagisce con la PA senza più il bisogno di recarsi presso gli uffici comunali per ottenere una certa tipologia di servizi. Ma i vantaggi sono anche per la PA: nelle sedi più grandi lo sportello interattivo va a supporto degli sportelli tradizionali, soprattutto nei momenti di particolare affollamento, mentre in quelli più piccoli può anche sostituire completamente l'operatività tradizionale. L'introduzione di questo nuovo canale offre vantaggi inequivocabili ai cittadini e ai dipendenti degli uffici pubblici e consente di salvaguardare gli investimenti, grazie alla possibilità di integrare funzioni applicative e soluzioni tecnologiche già esistenti.
Edifici intelligenti: Ibm insieme a partner e clienti sta ideando edifici, uffici ed infrastrutture urbane intelligenti. Grazie ad "intelligenza" inserita all'interno delle strutture fisiche, è possibile creare un centro di coordinamento che gestisca le diverse componenti di un edificio, come le condutture dell'acqua, le attrezzature e gli spazi comuni, la chiusura delle porte, i sistemi di riscaldamento e i sistemi antincendio, prevenendo violazioni della sicurezza, rotture e assicurando che asset critici, come i sistemi antincendio, siano sempre in efficienza e gestendo il consumo di energia.
Infomobility: come può essere intelligente una città continuamente intasata dalle auto, dove chi si sposta trascorre qualche ora al giorno sui mezzi di trasporto? L'Infomobility è una delle declinazioni della città più intelligente. Le tecnologie Ibm consentono di acquisire una grande quantità di dati ed informazioni dai sensori di campo già presenti sul territorio, di elaborarle in tempo reale e di rendere disponibili al cittadino una serie di servizi per gestire i propri spostamenti in modo "smart". Quale tragitto è il più conveniente per raggiungere un quartiere dalla parte opposta della città, anche in relazione della situazione attuale di traffico e delle previsioni per i prossimi 30 minuti? Come faccio a sapere che lungo il tragitto che devo percorrere si sta rapidamente formando un ingorgo? Quale percorso alternativo mi conviene seguire? IBM è in grado di tradurre in realtà ciò che finora sembrava soltanto il futuro.
Smart Business Desktop Cloud (SBDC): Ibm ha sviluppato, nell'ambito della virtualizzazione dei client, IBM Smart Business Desktop Cloud (SBDC), una soluzione integrata hardware, software e servizi che consente un'elevata flessibilità e personalizzazione. Il disegno di una soluzione SBDC si sviluppa in un'ottica di system integration, avvalendosi sia di piattaforme tecnologiche Ibm che di componenti di mercato, grazie ad importanti partnership con i principali software vendor del settore. In quest'ambito IBM ha introdotto una nuova modalità di sourcing, viene infatti applicato alla virtualizzazione del client il concetto di "cloud computing" con cui si intende un insieme di tecnologie informatiche che permettono l'utilizzo di risorse hardware (memoria, storage, CPU) o software distribuite in remoto. La soluzione, denominata "Smart Business Desktop on the IBM Cloud" consente la fornitura di ambienti desktop dipartimentali in logica "a servizio".
Enterprise Architecture Management (EAM): EAM integra le esigenze di business e le tecnologie delle aziende in una soluzione dinamica e completa, offrendo funzionalità chiave per la gestione dell'impatto delle modifiche di business.EAM riduce notevolmente i costi di consolidamenti, fusioni, acquisizioni e di altre iniziative che comportano cambiamenti, riducendo i rischi. Questa soluzione consente di identificare le aree potenziali per migliorare l'efficienza operativa.
Dematerializzazione: Il framework per la "Gestione dei Processi di richiesta/approvazione" permette una gestione, senza la necessità di complesse attività sistemistiche ed applicative, dei processi documentali che prevedono cicli di istruttoria, approvazione, esecuzione, archiviazione. E' realizzato attraverso la piattaforma IBM FileNet P8, grazie all'esperienza maturata dai servizi professionali Ibm.
Pubblicato il: 17/05/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione