Logo ImpresaCity.it

Ambienti cloud, da Sun Microsystems nuovi strumenti per la sicurezza

Sun Microsystems rende disponibili tool per ambienti cloud pubblici, privati e ibridi; annunciato anche il supporto della seconda versione della Security Guidance pubblicata dalla Cloud Security Alliance.

Autore: Redazione ImpresaCity

Sun Microsystems ha annunciato nuove funzionalità open source avanzate per la sicurezza degli ambienti cloud e il supporto dell'ultima edizione della Security Guidance predisposta dalla Cloud Security Alliance.
La società propone ai suoi utenti tecnologie e best practice che permettono di proteggere i dati critici all'interno sia del contesto aziendale che degli ambienti cloud.
Sfruttando le funzioni di sicurezza integrate nel sistema operativo Sun Solaris, come Solaris ZFSSolaris Containers, le soluzioni di Sun permettono di proteggere le informazioni in movimento, quelle residenti in archivio e quelli utilizzate all'interno del cloud, favorendo la collaborazione con alcuni dei principali vendor specializzati in iniziative cloud come Amazon ed Eucalyptus.
Ecco, nel dettaglio, i nuovi strumenti di Cloud Security open source:
OpenSolaris VPC Gateway: maggiore scelta e flessibilità per i clienti che collegano i loro sistemi all'Amazon Virtual Private Cloud. Il software OpenSolaris VPC Gateway permette di creare canali di comunicazione sicuri e ridondati verso Virtual Private Cloud senza bisogno di apparati di rete proprietari. Per scaricare lo strumentoOpenSolaris VPC Gateway è possibile visitare l'indirizzo http://kenai.com/projects/osolvpc/pages/Home.
Immutable Service Container (ISC): pattern architetturali completi di strategie di deployment che definiscono una base altamente sicura per il delivery di servizi. Comprensiva di numerose funzionalità di sicurezza di OpenSolaris Operating System come Solaris ZFS, Solaris Containers e Solaris IP Filter and Auditing, l'architettura ISC mette in atto la compartimentalizzazione dei servizi e si avvale di tecniche di integrazione ottimizzate per la creazione di macchine virtuali dotate di superiori livelli di protezione e monitoraggio. Per scaricare il software ISC o immagini pre-integrate è possibile collegarsi all'indirizzohttp://kenai.com/projects/isc/pages/OpenSolaris.
Security Enhanced Virtual Machine Images (VMI): servendosi di molte delle tecniche sviluppate per il progetto Immutable Service Container, Sun ha creato delle VMI per Amazon Elastic Compute Cloud (EC2) migliorate sotto il profilo della sicurezza. Queste macchine virtuali fanno leva su metodologie condivise e raccomandate che includono stack non eseguibili, swap crittografato e auditing attivato di default. Oltre alle semplici immagini OpenSolaris, Sun ha anche pubblicato stack software integrati come Solaris AMP e Drupal basati su queste stesse immagini ottimizzate sotto il profilo della sicurezza. Per scaricare le VMI è possibile visitare l'indirizzo www.sun.com/cloud/security.
Cloud Safety Box: semplifica la gestione di contenuti crittografati all'interno di ambienti cloud. Utilizzando una semplice interfaccia Amazon S3, Cloud Safety Box automatizza la compressione, la crittografia e lo splitting dei contenuti archiviati nel cloud su qualsiasi sistema operativo supportato come Solaris, OpenSolaris, Linux e Mac OS X. Cloud Safety Box può essere scaricato dall'indirizzo http://kenai.com/projects/s3-crypto/pages/Home.
Pubblicato il: 04/01/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione