Logo ImpresaCity.it

Aica e Regione Liguria insieme per l’IT

Accordo tra le due parti con l’obiettivo di favorire la diffusione delle certificazioni informatiche europee.

Autore: Redazione ImpresaCity

Siglato ieri a Genova tra Massimiliano Costa, vicepresidente della Regione Liguria e Bruno Lamborghini, presidente di Aica (Associazione Italiana per l’informatica e il Calcolo Automatico) un accordo volto a favorire la diffusione delle certificazioni informatiche europee.
Il protocollo d’intesa prevede: prezzi agevolati per conseguire la patente informatica europea (Ecdl-European Computer Driving Licence) e altri attestati di competenze informatiche come e-Citizen ed Eucip (European Certification of Informatics Professionals); riconoscimento di crediti formativi validi nel sistema scolastico ligure e nei percorsi di qualificazione professionale per chi ottiene tali certificazioni; possibilità di comprendere le sedi dei corsi di informatica per la terza età e per i disabili nella rete dei test center informatici autorizzati.
Aica rappresenta per l’Italia l’Ente garante del programma europeo per il rilascio delle certificazioni Ecdl (European Computer Driving Licence), e-Citizen ed Eucip (European Certification of Informatics Professionals).
L’accordo biennale  è volto a diffondere le conoscenze informatiche di base tra i cittadini in linea con gli obiettivi stabiliti a livello europeo dalla Strategia di Lisbona, che inquadra il possesso di tali competenze nel pieno esercizio dei diritti di cittadinanza.
Di particolare rilevanza  nell’ambito dell’accordo è la relazione tra certificazione delle competenze informatiche e mercato del lavoro.
La Regione Liguria ha infatti stabilito che, nel coordinare con Aica e cooperare alla gestione dei programmi di certificazione, opererà per il riconoscimento quale credito formativo delle certificazioni Ecdl ed Eucip nel sistema scolastico e della formazione professionale. In particolare, il possesso della patente europea del computer (Ecdl), nelle due declinazioni base e advanced, sarà riconosciuto come credito formativo nei percorsi di qualificazione professionale regionali e sarà accettato dai Centri per l’Impiego per il rilascio della qualifica di operatore terminalista.
Il protocollo stabilisce le azioni che la Regione Liguria vuole di portare avanti  per favorire tale obiettivo e riconosce nelle certificazioni informatiche europee un sistema di standard per garantire la qualità dei percorsi formativi di acquisizione delle competenze, la trasparenza delle relative certificazioni, la neutralità rispetto a prodotti e servizi offerti dai fornitori di hardware e software, in linea con le direttive del Governo italiano e la conformità rispetto a norme di qualità definite a livello internazionale ed europeo.
È intenzione della Regione, inoltre, dare la possibilità di accedere alle certificazioni informatiche (su base volontaria) al personale in servizio nella pubblica amministrazione locale  e ad altri enti pubblici del territorio ligure aderenti al Sistema Informativo Integrato Regionale e convenzionati con la Regione (per es. i Computori per disabili e i Centri informatizzati di socializzazione per la Terza età) secondo condizioni economiche agevolate stabilite in accordo con Aica.  
Attualmente in Liguria esistono già 61 centri di formazione accreditati AICA, di cui 45 pubblici (presso Università e Scuole) e 16 privati; tali centri nel 2008 hanno rilasciato complessivamente 2.928 certificazioni Ecdl.  www.aicanet.it
Pubblicato il: 07/07/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni