Logo ImpresaCity.it

Qnap, Nas flessibili e scalabili

Presentati due nuovi dispositivi storage TS-x31XU e TS-431X, NAS di fascia business con porte SFP+ 10GbE

Redazione

La tecnologia Network Attached Storage (NAS) continua ad essere una delle soluzioni più apprezzate nell'ambito di storage dipartimentale e di piccole e  medie aziende, soprattutto per esigenze di backup, ripristino e trasferimento dati intensivo. Il valore di mercato mondiale di questa tecnologia, secondo le ultime proiezioni, si prevede possa arrivare fino 13 miliardi di dollari nel giro dei prossimi 6 anni.

A presidiare questo segmento di mercato una pluralità di vendor, globali e general purpose, e pure player. E' il caso di Qnap che ha annunciato in questi giorni la disponibilità di quattro nuovi Nas di fascia business da Qnap. Il Ts-431x è un modello tower a quattro bay con processore a doppio core Alpine Al-212 1,7 GHz di Annapurnalab, 2 GB di memoria Ddr3 e supporto per hard disk e drive a stato solido (2,5 e 3,5 pollici, Sata III hot-swap). Il dispositivo fornisce fino a 956 MB/s di velocità in lettura su interfaccia Sfp+ da 10GbE e sino a 312 MB/s quando è attiva la crittografia hardware Aes 256-bit.

ts-x31xu-ts-431x-pr-for-it.jpg

Il Ts-431x dispone inoltre di due porte Gigabit Lan, di tre Usb 3.0 (una frontale e due posteriori) e supporta il caching Ssd (512 MB) per aumentare le prestazioni di carichi di lavoro molto legati agli Iops, come i database e le operazioni di virtualizzazione.

La serie Ts-x31xu è invece composta da tre modelli di Nas in formato rack, da 4, 8 e 12 bay (Ts-431xu-rp, Ts-831xu-rp e Ts-1231xu-rp), caratterizzati da processori Annapurnalabs Alpine Al-314 a quattro core Arm Cortex-A15 a 1,7 GHz e memorie Ddr3 Sodimm espandibili fino a 16 GB. Tutti e tre i dispositivi hanno un sistema di alimentazione ridondante, motore di crittografia hardware Aes 256-bit e supporto cache Ssd.

I modelli integrano due porte Sfp+ 10 GbE, per velocità massime di trasferimento dati di 1.242 MB/s. Per ottenere maggiore flessibilità è possibile anche installare un’ulteriore scheda Pcie 10GbE a porta singola. Sono invece quattro le porte Usb 3.0 presenti in questi Nas. Tutti i nuovi prodotti di Qnap, già disponibili, supportano funzionalità e applicazioni per l’Internet delle Cose, tra cui Container Station, che fornisce agli sviluppatori la possibilità di sviluppare e distribuire le app IoT.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 23/02/2017

Tag:

Speciali

Speciali

Gli ERP nell’era della trasformazione digitale

Speciali

NetApp Data Driven Academy