Veneto: contributi alle aggregazioni di impresa per progetti di ricerca e sviluppo

Dalla Regione un sostegno alle aziende e agli organismi di ricerca che sono attivi e operativi nel territorio.

Mercato e Lavoro
La Regione del Veneto mette a disposizione 10 milioni di euro per sostenere progetti di ricerca e sviluppo realizzati da aggregazioni di imprese, al fine di promuovere la tutela, la valorizzazione, lo sviluppo e la diffusione della ricerca applicata al sistema produttivo. Possono presentare domanda di contributo le aggregazioni composte da minimo 3 imprese in possesso di tutti i requisiti specifici indicati nel bando (anche grandi aziende in misura non superiore al 30%) e costituite in una delle seguenti modalità:
  • contratto di rete, per il quale dovrà essere preventivamente definito l’organo incaricato di gestire l’esecuzione del progetto;
  • consorzio con attività esterna, società consortile, società cooperativa. È richiesto verbale d’assemblea del consorzio/società che autorizzi il legale rappresentante alla presentazione della domanda e che contenga l’individuazione delle singole imprese partecipanti al progetto;
  • Associazione Temporanea di Scopo (ATS), obbligatoriamente costituita con atto pubblico oppure con scrittura privata autenticata secondo il modello allegato al bando.
L’aggregazione deve inoltre prevedere il coinvolgimento di almeno un organismo di ricerca con un’unità operativa attiva in Veneto e iscritto nel portale regionale Innoveneto, www.innoveneto.org.
Le aziende potranno ricevere il sostegno per realizzare progetti coerenti con la Strategia di specializzazione intelligente regionale (con i 4 ambiti di specializzazione Smart Agrifood, Sustainable Living, Smart Manufacturing e Creative Industries) e che prevedono l’introduzione nei sistemi produttivi di prodotti e impianti “intelligenti”, dispositivi avanzati, di virtual prototyping e servizi ad alta intensità di conoscenza. 
Le agevolazioni saranno concesse nella forma di contributo a fondo perduto, in una percentuale che varia in base alla tipologia del partecipante:
  • 40% alle PMI e agli organismi di ricerca,
  • 20% alle grandi imprese.
Le domande possono essere presentate dal 25 gennaio al 28 febbraio 2022, attraverso il Sistema Informativo Unificato per la Programmazione Unitaria (SIU), www.regione.veneto.it/web/programmi-comunitari/siu con le modalità previste dal bando pubblicato sul sito della Regione del Veneto, www.regione.veneto.it.  
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Red Hat Summit Connect e Open Source Day

Download

La nuova cyber security: cosa ne pensano i CISO italiani

Speciale

Internet of Things in Italia: Sviluppo e Novità

Monografia

La sostenibilità al centro

Speciale

Software Enterprise

Calendario Tutto

Feb 16
Commvault Connections on the Road | Milano
Mar 08
DIDACTA 2023: Omada SDN per il settore Education - 8/10 Marzo
Mar 22
IDC Future of Work
Giu 08
MSP DAY 2023 - 8/9 Giugno

Magazine Tutti i numeri

ImpresaCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter