Logo ImpresaCity.it

Osservatorio Experian sui prestiti in Italia: Lombardia regione trainante

Aumenta l'erogazione, ma cala l'importo medio. “Le nostre statistiche dimostrano come gli Italiani ricorrano al credito più di frequente anche per necessità diverse dall’acquisto di un immobile”, sottolinea Carlo Gabardo, Head of Analytics di Experian.

Redazione Impresacity

Il Rapporto Consob sulle scelte di investimento delle famiglie italiane ha evidenziato come il 43% abbia contratto un prestito, prevalentemente con istituzioni finanziarie, sia per l’acquisto della prima casa (posseduta dal 72% del campione), sia per finanziare le spese correnti.
L’Osservatorio Experian ha analizzato l’andamento annuale dei prestiti finalizzati (ossia concessi da banche o società finanziarie per l'acquisto di un bene o servizio durevole) e dei prestiti personali. Lo studio, che ha preso in considerazione i dati relativi all’erogazione di prestiti personali e finalizzati in Italia nel periodo primo semestre 2018/primo semestre 2019, mette in luce un aumento del numero dei prestiti erogati (8,3% di crescita complessiva per tutte le fasce) ma una diminuzione complessiva dell’importo medio erogato del 1,9%.
Vediamo più da vicino i risultati dell’analisi:

Prestiti personali
  • Nel primo semestre 2019, e rispetto al primo semestre 2018, è aumentato il numero dei prestiti personali erogati per tre delle cinque categorie analizzate, ma si evidenzia un calo complessivo del 2,55% sull’importo medio erogato:
  • -7,91% per i Senior (fino al 1945)
  • -1,97% per i Baby Boomer (1945-1960)
  • +1,20% per la Generazione X (1960-1980)
  • +7,10% per la Generazione Y o Millennial (1981-1995).
  • Boom per la Generazione Z (dal 1995) che segna un +15,1%. Da segnalare inoltre che in questo caso abbiamo anche un aumento dell’importo erogato che è passato da 8.913€ a 9.055€.
  • La Lombardia, nonostante il calo dell’1,27%, resta la regione trainante. Sul podio anche Lazio e Sicilia (che registra la migliore crescita in Italia con +8,60%). Fanalino di coda la Valle D’Aosta, che segna un -13,32%.
  • Uomini e donne registrano crescite simili, +2,71% e +1,50%.
  • Da segnalare come Lombardia, Lazio, Sicilia e Campania (ai primi 4 posti in entrambe le classifiche), rappresentino quasi il 50% dell’intero bacino nazionale di erogazione dei prestiti (45,92% personali e 46,45% prestiti finalizzati).
 Prestiti finalizzati
  • Nel primo semestre 2019 e rispetto al primo semestre 2018, i prestiti finalizzati sono invece aumentati sia nel numero che nell’importo medio erogato (+0,44%)
  • -2,71% per i Senior (fino al 1945)
  • -0,22% per i Baby Boomer (1945-1960)
  • +3,02% per la Generazione X (1960-1980)
  • +8,92% per la Generazione Y o Millennial (1981-1995)
  • +29,13% per la Generazione Z (dal 1995)
  • La Lombardia rimane la regione apripista e, a differenza dei prestiti personali, registra un aumento del 7,26%. Al secondo posto Campania (crescita record del 9,77%) e al terzo posto il Lazio (2,91%).
  • Uomini e donne hanno una crescita lineare, rispettivamente +4% e +5%.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 27/11/2019

Tag:

Speciali

Speciali

La nuova IT per la Digital Transformation

Speciale

Stampa gestita: il Printing è sempre più servizio