Logo ImpresaCity.it

ScuolaDigitaleTIM: le scuole si aprono a robotica e Internet of Things

ScuolaDigitaleTIM vuole avvicinare gli alunni delle scuole medie alle nuove tecnologie, attraverso laboratori pratici e online collegati alle applicazioni IoT e M2M

Nelle aziende il tema delle nuove tecnologie e delle loro potenzialità si collega direttamente al problema delle competenze. Al sistema-Italia nel suo complesso viene rimproverato di non formare gli studenti sulle tecnologie che poi si ritroveranno ad affrontare nel nuovo mondo del lavoro, motivo per cui vanno segnalate le iniziative che in qualche modo cercano di colmare questo gap.

In questo senso va visto il progetto nazionale ScuolaDigitaleTIM, promosso da TIM per portare i ragazzi della scuola secondaria di primo grado a contatto diretto con i concetti chiave delle nuove tecnologie, in particolare con le applicazioni di Internet of Things e robotica. L'iniziativa quest'anno parte da un luogo altamente simbolico - L'Aquila - per poi toccare Milano, Roma, Catania, Padova, Firenze, Napoli, Bari, Torino, Bologna, Matera, Genova, Udine, Cosenza e Cagliari.

Il progetto ScuolaDigitaleTIM nasce nel 2016 e si è rivolto inizialmente ai docenti della scuola di ogni ordine e grado, con l'obiettivo di avvicinarli agli strumenti digitali. Nella prima edizione l'iniziativa ha coinvolto 4.500 insegnanti con oltre 200 incontri realizzati su tutto il territorio nazionale. Il progetto è realizzato con la collaborazione di Codemotion.

robot scuola
Nelle aule degli Istituti Scolastici che parteciperanno all'iniziativa, ScuolaDigitaleTIM coinvolgerà quest'anno scolastico circa tremila studenti dagli 11 ai 13 anni in laboratori basati sul modello di creative learning, durante i quali i ragazzi saranno guidati nella realizzazione di piccoli prototipi elettronici e di un vero e proprio robot che, interagendo tramite Bluetooth, svelerà i principi del mondo IoT e della comunicazione Machine-to-Machine (M2M).

Parallelamente alla formazione in aula, TIM renderà disponibili contenuti multimediali attraverso la piattaforma scuoladigitale.tim.it. Lo scopo è quello di rendere accessibili a chiunque i contenuti didattici che l'iniziativa intende veicolare. Il portale si rivolgerà quindi sia a chi avrà partecipato alle lezioni in aula, offrendo ulteriori spunti di approfondimento, sia a tutti i potenziali ragazzi interessati. I contenuti online comprendono nove video-lezioni, "card didattiche" (schede stampabili a casa o consultabili in formato digitale, con attività pratiche) ed un'area commenti moderata.

A conclusione del progetto sarà lanciato il contest online "Share the code", aperto a tutti gli studenti e con l'obiettivo di raccogliere prototipi realizzati con le competenze acquisite.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 20/11/2018

Speciali

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito