Ibm procede con le acquisizioni: è ora la volta di Initiate Systems

Ibm procede con le acquisizioni: è ora la volta di Initiate Systems

L'operazione messa a segno per rafforzare la propria posizione nell'ambito della sanità e della pubblica amministrazione. Dopo la conclusione dell'acquisizione Ibm intende integrare l'organizzazione Initiate con la propria attività di Information...

di: Redazione ImpresaCity del 05/02/2010 08:00

 
E' un processo continuo quello che vede Ibm impegnata nell'arricchimento della propria offerta attraverso operazioni di acquisizioni. L'ultima in ordine temporale, la 30esima per promuovere l'evoluzione delle proprie capacità nelle informazioni e nell'analitica è quella di Initiate Systems, sottoscritta ieri, una società a capitale privato con sede a Chicago, fornitrice di  software per l'integrità dei dati per la condivisione delle informazioni tra organizzazioni sanitarie e della pubblica amministrazione
Le organizzazioni sanitarie e della pubblica amministrazione in tutto il mondo stanno adottando nuove iniziative per migliorare la sicurezza dell'assistenza sanitaria e dei cittadini. Nel settore sanitario, ciò significa trovare modi per migliorare  i risultati delle cure e l'efficienza dell'assistenza. Nella PA,  vuol dire fornire servizi migliori ai cittadini, in modo più efficace in termini di costi, combinando le informazioni derivanti da diverse agenzie
.Un requisito chiave di tutte queste iniziative è la corretta gestione e distribuzione di informazioni fidate e accurate. Riunire i dati provenienti da sistemi separati gestiti dagli ospedali, dagli studi medici e dai soggetti pagatori non è un'operazione semplice. Initiate ha aiutato i clienti a rispondere a questa sfida presso più di 2.400 centri sanitari, oltre 40 sistemi per lo scambio di informazioni cliniche (HIE) e diversi sistemi sanitari pubblici nel mondo.
Il software accelera l'adozione e lo scambio delle cartelle cliniche elettroniche. Con un più facile accesso ad informazioni accurate, i medici possono riconoscere i pazienti in qualsiasi struttura all'interno di una rete sanitaria, con accesso all'anamnesi completa dei pazienti, fornendo così un'assistenza più tempestiva e informata.
La tecnologia di Initiate è anche dutilizzata per aiutare le agenzie della pubblica amministrazione di tutte le dimensioni a sfruttare le informazioni per potenziare l'efficienza. In combinazione con il software Ibm InfoSphere, il software Initiate espanderà le capacità di governance delle informazioni e aiuterà le agenzie ad acquisire una vista unica delle informazioni pertinenti, per un migliore servizio ai cittadini.
Ibm continuerà a supportare e a potenziare le tecnologie Initiate, aiutando inoltre i clienti a sfruttare il più ampio portafoglio Ibm. I clienti beneficeranno delle ulteriori funzionalità di gestione delle informazioni, quali: analitica clinica, rilevazione e trasformazione delle informazioni, data warehousing e business intelligence.
L'operazione, i cui termini non sono stati resi noti, è soggetta alle consuete condizioni di conclusione e l'approvazione da parte delle autorità regolatorie sarà prevedibilmente perfezionata nel primo trimestre 2010.
Ibm intende integrare l'organizzazione Initiate con la propria attività di Information Management dopo la conclusione.   

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Notizie dal Web

  • Come superare il gap tecnologico

    La necessità della trasformazione del data centre per soddisfare le future necessità del business. Il commento di Ian Dixon, VP di Colt Services

  • La risposta di ATM

    la Risposta di ATM in relazione all'articolo. "ATM, i pagamenti elettronici non funzionano", pubblicato il 2 settembre su Impresa City

  • ATM, i pagamenti elettronici non funzionano

    Il sistema di pagamento e servizi clienti dell'ATM è del tutto inadeguato a un evento come l'Expo

  • Analizzare la sicurezza per difendersi dagli attacchi

    Quasi tutte le reti aziendali sono colpite periodicamente da attacchi di malintenzionati che si muovono nell'ombra continuando a sviluppare un crescente arsenale di minacce.

  • Le ambizioni di Rhel 7

    Gianni Anguilletti, country manager di Red Hat Italia, commenta alcuni aspetti legati al rilascio del nuovo sistema operativo.

...continua