Logo ImpresaCity.it

La rete intelligente di Cisco per l'azienda estesa

Introdotta nuova flessibilità alla piattaforma DNA per ottimizzare l'erogazione di servizi edge

Autore: Redazione

La conversione verso infrastrutture sempre più orientate al software appare inevitabile anche per chi, come Cisco, sugli apparati di rete ha costruito gran parte della propria fortuna negli anni. La conferma è arrivata lo scorso anno arriva conl'annuncio della  piattaforma software denominata Dna (Digital Network Architecture), basata sulla virtualizzazione, gli analytics, i servizi gestiti e le Api aperte per sostenere i processi di trasformazione digitale delle imprese - a livello di data center, campus e filiale - attraverso componenti wired e wireless, mirate ai segementi core ed edge.

8f378-cisco-dna1.pngVa in questa direzione l’aggiornamento alla piattaforma introdotto in questi giorni, che prende forma anche in una piattaforma Nfv studiata appositamente per le branch aziendali. Si chiama Enterprise Network Compute System (Encs 5400 Series) e consente alle filiali di accedere a diversi servizi di rete tra cui routing, sicurezza e ottimizzazione Wan.

Insieme alla nuova piattaforma Nfv, il vendor ha introdotto Secure Agile Exchange, che permette di virtualizzare il perimetro di rete ed estenderlo ai centri di coloction. In questo modo le aziende possono connettere in modo dinamico clienti, dipendenti e partner che utilizzano i servizi di rete virtuali on-demand.

Ma la maggior flessibilità dell’infrastruttura non può presentare lacune in termini di sicurezza. Ecco quindi fare la loro comparsa sulle scene anche Identity Services Engine 2.2 (Ise) e Trustsec 6.1. L’aggiornamento del primo componente fornisce visibilità e controllo di utenti e dispositivi connessi in modo più approfondito, incluso il rilevamento del comportamento anomalo. Trustsec offre invece una segmentazione definita dal software per isolare gli attacchi e limitare la diffusione delle minacce.

Secondo Cisco è possibile aggiornare il cambiamento delle policy di security il 98 per cento più velocemente rispetto ai metodi tradizionali, con una riduzione dell'80 per cento dell’impegno operativo necessario. Trustsec 6.1 è disponibile per tutte le soluzioni networking enterprise del vendor e si integra con Cisco Aci.    
Pubblicato il: 22/02/2017

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione