Logo ImpresaCity.it

Qualcomm investe nei semiconduttori dell'olandese NXP

Acquisizione all'insegna dell'IoT e della Smart Car. Per 39 miliardi di dollari Qualcomm metabolizza l'olandese NXP

Autore: Redazione

Acquisizione all'insegna dell'IoT e della Smart Car. Per 39 miliardi di dollari Qualcomm, il gigante dei semiconduttori che vanta il più alto market share nel mercato dei processori utilizzati nei dispositivi smartphone, metabolizza l'olandese NXP Semiconductors, società quotata al Nasdaq leader nella produzione di microcontrollori nel settore automobilistico che vanta un fatturato (dati riferiti al FY 2015) di 6,10 miliardi di dollari), circa un quarto del giro d'affari di Qualcomm, nel 2015 equivalente a 25,28 miliardi di dollari

Includendo il debito il valore commerciale dell'operazione arriva a 47 miliardi di dollari, una cifra monster, basti pensare che l'acquisizione di Emc da parte di Dell è costata 60 miliardi di dollari. Un'acquisizione che testimonia delle nuove opportunità che vengono a determinarsi con la progressiva digitalizzazione di oggetti di uso comune, come per l'appunto l'auto, diventata nel tempo una connected car.

Per capire come evolve il mercato è bene sempre guardare a ciò che avviene alla radice di esso, ovvero alla tecnologia di base, ovvero ai processori, un settore che sta progressivamente estendendo le sue competenze al mondo mobile superando i limiti tradizionali dell'Information Technology. NXP, oltre ad avere una consolidata expertize nell'ambito dei sensori che governano l'uso intelligente delle auto, è all'avanguardia nella produzione di processori NFC utilizzati soprattutto nell'ambito delle transazioni mobile.

Pubblicato il: 02/11/2016

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione