Alcatel-Lucent trasmette a 400G

Alcatel-Lucent trasmette a 400G

Con il contributo dei Bell Labs, Alcatel-Lucent ha quadruplicato la velocità delle reti ottiche, con lo sviluppo di un nuovo chip a 400Gbit/s per le grandi autostrade di comunicazione che sarà adottato sugli switch ottici nelle reti nuove o già...

di: Redazione ImpresaCity del 06/04/2012 07:30

 
Alcatel-Lucent ha annunciato l'introduzione del Photonic Service Engine (PSE), un nuovo chip per reti ottiche progettato per offrire il doppio della capacità e quattro volte la velocità delle reti attuali.
Basato su innovazioni dei Bell Labs, il Photonic Service Engine di Alcatel-Lucent supporta trasmissione dati su reti ottiche alla velocità di 400Gbit/s.  
La continua crescita di servizi a larga banda, in mobilità e nel cloud rappresenta una sfida impegnativa per gli operatori di telecomunicazioni che devono trovare nuovi modi per mantenere i costi sotto controllo e allo stesso tempo incrementare notevolmente la capacità delle loro reti.
Il Photonic Service Engine è concepito per introdurre un miglioramento rispetto alle reti in ottica coerente a 100G attualmente in fase di realizzazione e, grazie anche alle sue caratteristiche di compatibilità, pone le basi per una migrazione graduale verso le future reti a 400G.
Il chip 400G Pse può essere adottato in un gran numero di configurazioni di rete - dalle reti metro, a quelle regionali, a quelle a lunga e lunghissima distanza - e trasmettere su linee fotoniche nuove o esistenti.
E' progettato per essere utilizzato specificamente su una famiglia di line cards che equipaggiano l'Alcatel-Lucent 1830 Photonic Service Switch, in uso in oltre 120 reti in tutto il mondo.
Secondo dati forniti dalla società, permette di trasferire oltre 23 Terabit/s su una singola fibra ottica e migliora la performance di oltre il 50%, riducendo al contempo di un terzo i consumi energetici per gigabit.
Il Pse è altamente configurabile e offre agli operatori la flessibilità necessaria ad adattare i parametri ottici per ottenere la migliore performance nelle diverse condizioni che si presentano in campo.
Recentemente la tecnologia alla base del chip è stata oggetto di test con Innovation Laboratories di Deutsche Telecom (T-Labs), durante il quale, con il supporto dei Bell Labs, è stato battuto il record di distanza su reti ottiche, raddoppiando la capacità di trasmissione, utilizzando lo stesso processo tecnologico che è al cuore  dell'Alcatel-Lucent Pse.
Il 1830 Pss, che sarà equipaggiato con il Photonic Service Engine, è un elemento chiave dell'architettura High Leverage Network (Hln) di Alcatel-Lucent, pensata per offrire grande capacità riducendo nel contempo i costi di trasporto e la complessità operativa nelle reti core.

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Notizie dal Web

  • Bash Bag, una minaccia reale?

    Il commento di Jan Valcke, Presidente e COO di VASCO Data Security, sulla nuova vulnerabilità informatica denominata Bash Bug

  • * Alibaba, perché sì e perché no

    L'opinione Stefan Schmidt, vice president product strategy di Hybris, partner di Sap, sui rischi associati all'e-commerce di Alibaba

  • App native o Web App?

    La critica di Christian Heilmann, Principal Developer Evangelist di Mozilla, nei confronti delle app native

  • Come mettere a punto un piano per la compliance

    Come pianificare l'adeguamento dei sistemi informativi per conformarsi alle nuove normative. Intervento di Elizabeth Maxwell, Technical Director di Compuware

  • Bitcoin e valute crittografiche

    Rischi e minacce legate all'utilizzo delle criptovalute. L'opinione di Ivan Straniero, Territory Manager, Italy & SE Europe Arbor Networks

...continua