Logo ImpresaCity.it

"Mettiamoci la faccia", ora votano anche i residenti all'estero

In italia sono attivi 1.524 sportelli di "Mettiamoci la faccia". Il servizio promosso dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, Renato Brunetta, che rileva la customers satisfaction ora è attivo anche in due Paesi esteri.

Autore: Redazione ImpresaCity

Grazie al consolidamento della rilevazione in due Consolati (Mar del Plata in Argentina e Casablanca in Marocco), anche i cittadini italiani che si trovano all'estero possono esprimere una propria valutazione sui servizi pubblici: a oggi i giudizi raccolti dalle due sedi estere sono già più di 2.000.
Anche a ottobre, intanto, si è confermato l'interesse delle amministrazioni pubbliche e dei cittadini per "Mettiamoci la faccia", il sistema di rilevazione della customer satisfaction attraverso l'ausilio degli emoticon (le cosiddette faccine) promosso dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Renato Brunetta.
Nell'ultimo mese nuove amministrazioni pubbliche hanno presentato il Piano di sperimentazione: in particolare i Comuni di Bruno (AT), Cassinasco (AT), Castelletto Molina (AT), Castel del Piano (GR), Fontanile (AT), Goro (FE), Maranzana (AT), Monghidoro (BO), Piea (AT), Pombia (NO), Pompiano (AT), Portocomaro (AT). All'iniziativa ha aderito, infine, anche l'Università degli Studi di Bari.
-mettiamoci-la-faccia-ora-votano-anche-i-residenti-2.jpg
Altre amministrazioni hanno avviato, invece, la rilevazione dei giudizi dei loro clienti: è il caso dei Comuni di Fiorenzuola (FI), Pompiano (BS), San Giorgio di Lomellina (PV). A queste si aggiungono Unicredit, le province di Latina e di Napoli, il Comune di Prato.
Nel complesso gli sportelli dotati di emoticon sono ormai 1.524, dislocati in quasi 400 sedi diffuse su tutto il territorio nazionale.Nel frattempo i cittadini continuano a esprimere le proprie valutazioni sulla qualità del servizio pubblico offerto.
A ottobre i feedback espressi sono stati quasi 330.000, con una media settimanale di 82.270 valutazioni: un dato in linea con quello del mese precedente.
In termini di gradimento, i risultati continuano a essere largamente positivi: le faccine sorridenti risultano infatti prevalenti in tutti i canali: 91% tramite i touch screen agli sportelli, 79% via telefono e 78% via web.
Si ricorda infine che dall'inizio della sperimentazione, avviata nel marzo 2009, sono stati finora espressi 4.540.654 giudizi.
Pubblicato il: 25/11/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione