Logo ImpresaCity.it

Cisco Italia, Agostino Santoni è il nuovo amministratore delegato

Sarà a capo della filiale locale, succedendo a David Bevilacqua, dallo scorso ottobre Vice President, South Europe. Negli ultimi tre anni ha guidato la filiale italiana di Sap.

Redazione ImpresaCity

Agostino Santoni è il nuovo Amministratore Delegatodi Cisco in Italia.  
45 anni, Santoni ha maturato una profonda esperienza manageriale nel settore Ict, culminata nella carica di Amministratore Delegato di Sap in Italia, ricporta nell'ultimo triennio. 
Iniziata la carriera in Compaq Computer, il manager ha via via rivestito ruoli di crescente responsabilità per la filiale italiana di HP e per la capogruppo, dove, entrato nel 1997 come Marketing Program Manager della divisione Personal Computer, ne è rapidamente diventato Marketing Manager e nel 2000 ne ha assunto la guida in qualità di Business Manager.  
Fra il 2002 e il 2008, ha rivestito ruoli di vertice in HP Personal Systems Group, prima come Direttore Commercial Channel & Smb, poi come Vice President & General Manager ed infine come Vice President & Enterprise Sales Director di HP Italia.  
cisco-italia-agostino-santoni-il-nuovo-amministrat-2.jpgSantoni prende il posto di David Bevilacqua, dallo scorso ottobre Vice President, South Europe di Cisco e a lui riporta in qualità di leader della filiale italiana di CiscoCommenta così la nuova nomina proprio Bevilacqua: “Agostino è un professionista di grande livello, che ha uno stile di management perfettamente in linea con la cultura aziendale di Cisco, che si fonda sulla collaborazione, l’innovazione e sulla centralità delle persone”. E prosegue: "Sono certo che il team italiano di Cisco potrà beneficiare della sua grande esperienza e conoscenza del mercato, affidandosi alla sua guida per proseguire nel percorso di trasformazione intrapreso tre anni orsono".  
Agostino Santoni  dice così del suo nuovo incarico: "Cisco rappresenta un punto di riferimentonell’industria Ict in particolare per la sua capacità di raccogliere intorno a sé un ecosistema di partner di assoluto valore, oltre che per il suo ruolo di 'trusted advisor' per aziende ed enti pubblici che vogliono trasformarsi e incrementare produttività e competitività attraverso l’adozione delletecnologie. Mettersi a disposizione di aziende e Istituzioni per affiancarle in questo percorso è la missione di Cisco Italia e raccolgo quindi con grande entusiasmo questa nuova sfida, certo del fatto che lavorerò con un gruppo di persone di grande talento ed esperienza".
Pubblicato il: 03/12/2012

Tag:

Speciali

speciali

Cybertech Europe 2018

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce