Logo ImpresaCity.it

Fisco: riaperti i termini di accesso alla voluntary disclosure

Sul sito dell’Agenzia dell'Entrate la bozza del nuovo modello con le istruzioni. Gli operatori chiamati a comunicare osservazioni e suggerimenti.

Autore: Redazione ImpresaCity

Online sul sito dell’Agenzia delle Entrate la bozza di istanza e le istruzioni per l’adesione alla procedura di collaborazione volontaria introdotta dalla legge n. 186 del 2014, i cui termini sono stati riaperti dal Dl 193/2016 (“voluntary-bis”) con riferimento alle violazioni commesse entro il 30 settembre 2016. Aperta una consultazione per raccogliere i suggerimenti degli operatori, che potranno far pervenire le loro osservazioni alla casella di posta elettronica dc.acc.min@agenziaentrate.it.
Mentre si avvia a conclusione la lavorazione delle istanze presentate nel 2015, le Entrate si preparano quindi già ad accogliere le nuove domande e a gestirne la lavorazione. Nell’ottica della collaborazione tra Amministrazione e contribuenti, le Entrate invitano operatori e professionisti a prendere visione delle bozze pubblicate e a inviare le loro eventuali osservazioni alla casella di posta elettronica dedicata. Dopo questo periodo di consultazione, il modello definitivo sarà approvato, con Provvedimento del direttore dell’Agenzia, entro il prossimo 2 gennaio.
Le domande potranno essere inviate fino al 31 luglio 2017. In attesa dell’apertura del canale telematico per la trasmissione del nuovo modello, coloro che intendono inviare l’istanza di collaborazione volontaria possono utilizzare il “vecchio” modello approvato con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n. 13193 del 30 gennaio 2015 e trasmetterlo esclusivamente per via telematica con le modalità previste al punto 4 del provvedimento. Inoltre, possono inviare via Pec, con le modalità indicate ai sensi del punto 7 del Provvedimento del 30 gennaio 2015, una prima relazione di accompagnamento con l’indicazione dei dati e delle informazioni non previste nell’attuale modello come, ad esempio, quelli relativi alle annualità 2014 e 2015.
Le bozze sono consultabili sul sito www.agenziaentrate.gov.it seguendo il percorso: Cosa devi fare > Richiedere > Collaborazione volontaria > Modello e istruzioni.
Pubblicato il: 21/12/2016

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Stampanti e gestione documentale

speciali

Quale futuro per le applicazioni d’impresa?