Cybertech 2019

Perché oggi il cloud è la scelta numero uno delle startup

Invece di investire in data center, server e SLA, il cloud consente alle startup di agire in modo rapido e flessibile, oltre a sperimentare, innovare e servire meglio i clienti

Autore: Danilo Poccia *


Il cloud ha rivoluzionato il modo in cui le aziende operano, specialmente se si pensa al mondo delle startup. È inusuale trovare una startup che non sia nativa del cloud; molti scelgono di adottare una infrastruttura in cloud fin dal principio. Realtà come Monzo Bank, AirBnB e Lyft sono state in grado di crescere e innovare velocemente, sostenute senza intoppi dalle proprie infrastrutture cloud, sicure, agili e flessibili.

Le startup si approcciano al cloud e, soprattutto alla sicurezza, con un punto di vista diverso rispetto alle organizzazioni più grandi e consolidate che stanno ancora facendo fatica a sposare nuove competenze e sistemi legacy. Per dare vita alle proprie idee e crescere in fretta, le startup si stanno affidando a numerosi benefici e vantaggi offerti dal cloud, certi dell’importanza data alla sicurezza, pilastro di tutta la piattaforma di servizi e infrastruttura. 
aws global infrastructure

Investire smart

Quando si fonda un’azienda, è fondamentale avere un buon controllo dei costi, quindi gli investimenti che assicurano il più alto valore e ritorno sugli investimenti (ROI) sono obbligatori e le startup pagano solo per i servizi che effettivamente usano. Questo approccio permette di evitare ingenti costi iniziali per un’infrastruttura proprietaria e gestiscono il proprio IT a costi più bassi di un’ambiente on-premises. Comunque, low cost non significa scarsa funzionalità. Al contrario, una startup che opera su un’infrastruttura cloud ha accesso agli stessi servizi e funzionalità dei maggiori clienti enterprise o della Pubblica amministrazione. Questo investimento include interi team dedicati alla sicurezza, con più di 30 anni di esperienza, che soddisfano tutte le esigenze di sicurezza e conformità delle aziende più sensibili al rischio. Questo permette loro di competere allo stesso piano, innovando rapidamente e portando i prodotti sul mercato, con la consapevolezza di disporre di una sicurezza di prim’ordine pere proteggersi dalle minacce più diffuse. 

Scalabilità

Le startup sono ambiziose, tenaci e affamate di crescita, quindi scegliere di costruire e scalare la propria attività sul cloud è una scelta naturale. Semplicemente abbracciando il cloud, le startup posso scalare velocemente, avendo così la possibilità di aggiungere o rimuovere risorse per soddisfare al meglio le esigenze sempre in evoluzione. Invece di investire in data center, server e service level agreement, il cloud consente alle startup di reagire in modo più rapido e flessibile, di sperimentare, di innovare e servire meglio i propri clienti, oltre a diventare globali con pochi click e supportare qualsiasi piano di espansione. 
cloud spot

Velocità e agilità

Le piattaforme cloud offrono l'opportunità per le startup di ottimizzare i sistemi IT già esistenti e aumentare l'efficienza operativa, favorendo al contempo agilità e crescita del business. Questo risultato è ottenuto consentendo alle aziende di ridurre significativamente il tempo necessario per il provisioning e il de-provisioning dell'infrastruttura IT. Mentre un server fisico potrebbe impiegare settimane o addirittura mesi per l'approvvigionamento e il provisioning, un server cloud impiega pochi minuti. Inoltre, il cloud supporta il ritmo sempre più rapido dello sviluppo del prodotto e la necessità di portare velocemente i prodotti sul mercato. Le startup si basano completamente su velocità e agilità e questo è esattamente ciò che il cloud offre.  

Sicurezza

La sicurezza deve essere la massima priorità di un'azienda, indipendentemente dalle dimensioni. Una violazione della sicurezza può avere impatto sulle startup danneggiando la loro reputazione e i loro clienti. È inoltre probabile che una violazione simile possa avere ripercussioni sulle organizzazioni più grandi a cui queste imprese sono associate. La sicurezza deve essere integrata e costruita da zero per consentire alle startup di non essere l'anello debole in una supply chain. Un vantaggio del cloud è che consente ai clienti di scalare e innovare, sempre mantenendo un ambiente sicuro. I clienti pagano solo per i servizi che utilizzano, il che significa che possono avere la sicurezza di cui hanno bisogno, senza le spese iniziali e a un costo minore rispetto a un ambiente locale. 
access denied

Automazione della sicurezza

Il tempo è prezioso per le startup, e l'automazione delle attività di sicurezza consente maggiore security, riducendo gli errori umani di configurazione e fornendo ai team più tempo per lavorare su altre attività fondamentali per il business. L'automazione può anche offrire un approccio più intelligente per rilevare potenziali minacce attraverso la capacità di monitorare modelli di comportamento; essere in grado di identificare cambiamenti nel comportamento significa che i potenziali attacchi possono essere identificati e affrontati immediatamente. L'applicazione del Machine Learning  e della logica matematica alla sicurezza consente inoltre alle piattaforme cloud di gestire in modo proattivo le attività, comprese le valutazioni della sicurezza, il rilevamento delle minacce e la gestione delle policy. 

Fin dalle prime fasi, le startup devono scegliere un fornitore di servizi cloud la cui architettura di rete è progettata per soddisfare i requisiti delle aziende più sensibili al tema della sicurezza al mondo. Non solo: le startup costituiscono una grandissima forza trainante per l'innovazione, ma ciò non sarebbe possibile senza un fornitore di servizi cloud in grado di supportare ed evolvere con loro man mano che crescono e che consente di mantenere i propri dati al sicuro e di proteggersi dagli attacchi. Avendo un approccio al cloud da nativo e mettendo al centro la sicurezza, le startup possono concentrarsi sull’innovare e cambiare il loro settore, sapendo che la loro piattaforma cloud è come loro: agile, altamente sicura e dinamica.

* Danilo Poccia è Principal Evangelist, Serverless in Amazon Web Services