Logo ImpresaCity.it

HPE porta InfoSight dallo storage ai server

La tecnologia di analytics e AI acquisita con Nimble Storage servirà a ottimizzare il funzionamento dei sistemi ProLiant, Synergy e Apollo

Redazione Impresacity

Dallo storage al computing: è il passaggio, o meglio l'estensione, che HPE ha fatto compiere alla tecnologia InfoSight dopo averla acquisita con Nimble Storage circa un anno mezzo fa. Sintetizzando, InfoSight è uno strumento di gestione in cloud che utilizza funzioni di machine learning per identificare in anticipo possibili problemi che potrebbero impattare negativamente sull'operatività dei sistemi IT.

HPE InfoSight applica queste funzioni di intelligenza artificiale ai dati di telemetria che raccoglie attraverso sensori collocati - nel caso dello storage - nei suoi array flash installati presso gli utenti. I sensori raccolgono una grande quantità di informazioni, valutata in "decine di milioni di data point" per array al giorno. I dati sono memorizzati in cloud e passati ad algoritmi di modellazione ed a funzioni predittive che permettono a HPE InfoSight di rilevare i parametri chiave per le buone (o cattive) performance dei sistemi.

La parte predittiva serve soprattutto a evidenziare i trend più importanti nell'utilizzo dei sistemi, per avvisare per tempo gli amministratori IT sul possibile verificarsi di problemi e per dare indicazioni su come risolverli.
hpe proliant gen10HPE stima che InfoSight aiuti a ridurre i costi di gestione ed a risolvere i problemi automaticamente in modo preventivo o comunque in molto meno tempo. Questi vantaggi sono importanti anche nel mondo del computing ed ecco perché l'azienda ha lavorato per estendere il raggio d'azione di InfoSight ai sistemi ProLiant, Synergy e Apollo. In questo ambito HPE InfoSight ha anche il vantaggio di potersi integrare con altre componenti di server management di HPE, come Active Health System e HPE Integrated Lights Out.

In campo server le funzioni predittive di InfoSight serviranno in particolare per attivare operazioni di manutenzione predittiva, indicare come migliorare le prestazioni ed evidenziare eventuali comportamenti anomali sintomi di violazioni alla sicurezza dei sistemi. HPE Infosight opererà anche in sinergia con la piattaforma OneView per tutto il lifecycle management dei sistemi di elaborazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 15/11/2018

Speciali

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito