Ibm e Cefril per una cifratura sicura e veloce

Ibm e Cefril per una cifratura sicura e veloce

La stretta collaborazione a partire dallo studio di fattibilità ha portato a Crypto Express3, dedicato ai server mainframe System z.

di: Giuseppe Goglio del 04/02/2010 08:30

 
Soprattutto quando si parla di transazioni, il rischio di furto dei dati è uno dei freni principali allo sviluppo e all'incremento dei volumi. Tra le soluzioni al momento più efficaci rientra la cifratura, i cui costi però non sono importanti solo dal punto di vista strettamente economico ma anche computazionale. Di conseguenza, operazioni ormai divenute molto semplici come per esempio acquistare un viaggio aereo su Internet, il pagamento di un libro tramite Pos oppure la gestione online del conto bancario, nascondono in realtà una complessità elevatissima a partire proprio dalle condizioni di sicurezza che devono essere garantite.
La risposta Ibm a queste problematiche è Crypto Express3, uno strumento di sicurezza con funzionalità crittografiche programmabili sviluppato per il mainframe di ultima generazione System z. Lo sviluppo della scheda che ospita il co-processore dedicato alla cifratura dei dati sensibili si è rivelato un processo capace di tenere impegnati per oltre tre anni i team di Ibm e Cefriel. La scelta di Cefriel per sviluppare la logica di comunicazione su PCI-Express (vale a dire il bus di comunicazione fra il processore sulla scheda madre e il coprocessore crittografico) è frutto dell'esperienza tecnica nel campo dello sviluppo di software e di engineering. La collaborazione è durata per l'intero sviluppo del progetto, dallo studio di fattibilità alla fase di testing.
In generale, la funzione Crypto Express3 è adatta a tutte le applicazioni che richiedono elevata sicurezza informatica con esigenze di velocità, affidabilità e alti volumi di transazioni. Queste possono includere applicazioni finanziarie come la creazione di codici Pin, la verifica di distributori automatici e delle transazioni server di Pos, download in remoto di chiavi dei terminali Atm e Pos, applicazioni Web-serving, Public Key Infrastructure, applicazioni smartcard e soluzioni personalizzate.

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Notizie dal Web

  • Come superare il gap tecnologico

    La necessità della trasformazione del data centre per soddisfare le future necessità del business. Il commento di Ian Dixon, VP di Colt Services

  • La risposta di ATM

    la Risposta di ATM in relazione all'articolo. "ATM, i pagamenti elettronici non funzionano", pubblicato il 2 settembre su Impresa City

  • ATM, i pagamenti elettronici non funzionano

    Il sistema di pagamento e servizi clienti dell'ATM è del tutto inadeguato a un evento come l'Expo

  • Analizzare la sicurezza per difendersi dagli attacchi

    Quasi tutte le reti aziendali sono colpite periodicamente da attacchi di malintenzionati che si muovono nell'ombra continuando a sviluppare un crescente arsenale di minacce.

  • Le ambizioni di Rhel 7

    Gianni Anguilletti, country manager di Red Hat Italia, commenta alcuni aspetti legati al rilascio del nuovo sistema operativo.

...continua