IDC, perché l’azienda deve puntare a essere data-driven

Oggi gestire il cambiamento significa soprattutto ripensare il modello organizzativo e utilizzare i dati come leva competitiva


Creare il valore che oggi il mercato richiede significa abilitare l’infrastruttura IT a guidare il cambiamento delle aziende, che devono ripensare il modello organizzativo e usare i dati come leva competitiva. Lo dice IDC, prevedendo che entro il 2020 l’80% delle aziende avvierà nuove iniziative di data management e data monetization per rafforzare la propria posizione, innovare i processi e generare nuovi flussi di entrate.

Le pratiche di data management permettono di trasformare i dati in conoscenza, gestendone e ottimizzandone il ciclo di vita, mentre la data monetization consente di trasformare i dati in ricavi. Non stupisce quindi scoprire che, stando a un’indagine condotta a livello mondiale da IDC nel 2018, il 67% delle aziende sta creando capacità di data management, il 43% di data monetization.

La scommessa del data management è quella di rendere disponibile il dato giusto nel posto, momento e formato giusto, e a tutti gli utenti. Aumentando la qualità e la consistenza del dato, è possibile migliorare i processi decisionali, diminuire i costi e i rischi, accrescere la possibilità di generare ricavi. Tuttavia, espandendosi l’universo digitale e l’ammontare di dati, diventa anche imperativo creare capacità di data management in grado di scalare alla stessa velocità.  

IDC stima che nel 2025 il mondo genererà 163 Zettabyte di dati: questo volume senza precedenti porrà sotto enorme pressione l’IT aziendale, che si troverà a dover gestire l’infrastruttura e mantenere i dati sicuri e disponibili in ogni momento: di questo tema si parlerà il 21 marzo prossimo a Milano, durante un executive roundtable organizzato anche con Hitachi Vantara intitolato “L'azienda Data Driven: imparare dall'esperienza. Confronto sulle esperienze maturate dai grandi gruppi industriali”.




ImpresaCity e' un canale di BitCity, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698
G11 MEDIA S.R.L. Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132 Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.