Logo ImpresaCity.it

Esa software e Solidworld lanciano e/works

Le società mettono insieme il meglio di due mondi per creare una soluzione che risponde sia alle necessità dell'ufficio tecnico che a quelle dei reparti produttivi e amministrativi, coperti da un ERP.

Redazione PMI

Dalla partnership strategica tra  esa software e Solidworld nasce la soluzione e/works.
Le due società hanno siglato un accordo strategico combinando le rispettive competenze: quelle di esa software nell'ambito della consulenza organizzativa in area manufacturing, con quelle di Solidworld nello sviluppo sviluppo di soluzioni CAD in particolare e PLM (Product Lifecycle Management) in generale. e/works si propone come soluzione che risponde sia alle esigenze dell'ufficio tecnico sia a quelle dei reparti produttivi e amministrativi.
e/works integra le informazioni provenienti da due mondi differenti, ma strettamente collegati, rendendo possibile una gestione condivisa, ma univoca delle informazioni dibase facilitando il passaggio dei dati dall'ufficio tecnico a quello di produzione in modo flessibile.
Obiettivo di e/works è di rendere le informazioni relative ai prodotti realizzati una patrimonio aziendale, condiviso e disponibile dove serve, nella versione corretta e solo a chi ha effettiva necessità di avere tali informazioni.e/works, oltre a favorire il passaggio di dati da un sistema a un altro, permette l'integrazione tra Solidworks e tutti i dipartimentali esa software.
In sintesi e/works: gestisce il ciclo di vita del prodotto, permette la condivisione dei dati diprogetto tra i vari comparti aziendali, semplifica la comunicazione tra ufficio tecnico e produzione accelerando la gestione delle modifiche; realizza  il collegamento logico e funzionale tra Ufficio tecnico e il ciclo gestionale dell'azienda, in modo che CAD e ERP possono condividere e aggiornare codici articolo, distinta base, dati anagrafici, disegni e notifiche di modifica per la progettazione;  riduce i costi generali; consente di progettare e comprimere il time-to-market valutando il modello virtuale prima di andare in produzione; gestisce e controlla le informazioni di progetto, rendendole accessibili all'zienda in tempo reale; consente di condividere specifiche tecniche e disegni con il mondo esterno.
Pubblicato il: 30/09/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Veeam On Forum 2018, il futuro iper-disponibile corre veloce

speciali

Phishing, Ransomware e Truffe E-Mail: è allarme per Office 365 e il cloud