Logo ImpresaCity.it

Microsoft, partnership con Confindustria nel segno delle PMI

Sinergia tra il progetto Ambizione Italia e la rete dei Digital Innovation Hub per sviluppare attività di formazione congiunte e condividere best practice, con numerosi esempi già all'attivo

L’onda lunga del Progetto Ambizione Italia prosegue verso nuovi traguardi e guarda sempre più alle PMI. A poco più di un anno dall’avvio, l’iniziativa si arricchisce con l’accordo di collaborazione tra Confindustria e Microsoft, che fa leva sulla sinergia tra il progetto di formazione e accelerazione digitale di Microsoft Ambizione Italia e la rete di Digital Innovation Hub costituita da Confindustria in linea con il Piano Impresa 4.0.  

L’impegno di Confindustria e Microsoft nell’ambito di questa nuova partnership si rivolge in particolare alle Piccole e Medie Imprese, che possono sfruttare al meglio le potenzialità offerte dal digitale per crescere, contribuendo alla competitività del Paese. Confindustria e Microsoft avvieranno quindi un piano di formazione congiunto per diffondere la conoscenza degli strumenti digitali e aiutare le PMI a cogliere le opportunità offerte dal cloud computing, artificial intelligence e dalle tecnologie abilitanti incluse nel Piano Impresa 4.0.

luba manolova microsoft italia
Luba Manolova di Microsoft

Percorso virtuoso

Il progetto Ambizione Italia per le PMI è stato presentato ieri a Milano, introdotto da Luba Manolova, Direttore della Divisione Microsoft 365, che ha sottolineando tra l'altro l’opportunità per le imprese italiane di “cogliere tutti i vantaggi della trasformazione, grazie anche alla contaminazione di spunti di best practice offerti dall’iniziativa congiunta con Confindustria”. Per l’associazione, ci ha pensato Cesare Avenia, Presidente di Confindustria Digitale, a evidenziare come “la trasformazione digitale delle aziende rappresenti un progetto che va portato a termine in tutto il Paese”, spiegando che “un nuovo tassello di questo percorso è la partnership tra Confindustria e Microsoft". Fabio Santini, Direttore della Divisione One Commercial Partner & SMC di Microsoft, ha invece analizzato più da vicino il tema dell’innovazione, ponendo l’accento sul fatto che “la trasformazione digitale comporta soprattutto coinvolgere i clienti, mettere al centro i dipendenti, ottimizzare le operazioni e trasformare i prodotti". 

Piattaforme di formazione

Più in dettaglio, il progetto prevede che Confindustria coordinerà le attività dei Digital Innovation Hub integrando le proposte formative di Microsoft, che metterà a disposizione i propri esperti e le proprie piattaforme di e-learning per erogare formazione ad hoc accompagnando le PMI alla scoperta dei nuovi trend digitali. In particolare le aziende potranno accedere alla piattaforma Microsoft Learn e all’AI Business School di Microsoft, due esperienze formative consolidate che consentiranno di personalizzare il proprio programma di apprendimento scegliendo i corsi in base alle necessità, al livello di conoscenza dei temi e al settore di appartenenza, con la possibilità di ottenere anche certificazioni utili sul mercato.

In questo modo, è stato evidenziato, imprenditori e professionisti del territorio avranno l’opportunità di seguire molteplici corsi su Cloud Computing e Artificial Intelligence, approfondendo i risvolti applicativi in diversi settori, come per esempio dal manufacturing al retail al finance, e acquisendo nozioni di business ma anche competenze pratiche su come sviluppare Bot e App intelligenti a supporto della crescita.  


fabio santini microsoft italia
Fabio Santini di Microsoft

Condivisione di casi concreti

Parte integrate della formazione verterà sul knowledge sharing e sulla condivisione di casi concreti di trasformazione digitale, che possano mostrare i vantaggi tangibili delle nuove tecnologie e ispirare le PMI. A tal fine Microsoft condividerà esperienze virtuose, avvalendosi anche della collaborazione con il proprio ecosistema di oltre 10.000 Partner sul territorio che potranno mettere a disposizione la propria expertise dettagliando scenari applicativi nell’ambito dei Digital Innovation Hub. Tra gli strumenti per valorizzare e condividere le best practice, Microsoft porta in dote il nuovo eBook “Ambizione Italia per le PMI: storie di innovazione digitale e Made-in-Italy”, un progetto sviluppato in collaborazione con alcuni Partner strategici, come Code Architects, Gruppo Sistema, HUDi, Si-Net, Var Group, Zerouno Informatica e Welol Next, con l’obiettivo di supportare l’innovazione delle piccole e medie realtà del Paese, grazie alla condivisione di buone pratiche per il diffondersi di una cultura digitale funzionale alla crescita. Nell’eBook sono riportati esempi di aziende attive in settori diversi, che grazie nuove tecnologie hanno ripensato il loro modo di lavorare: Alfagomma, Astigiana Gomme, Ciacci Piccolomini D’Aragona, Gruppo Cantelli, Gruppo Francesco Massa, Hibourama, Mariani, Micys Company e Opera.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 22/11/2019

Speciali

Speciale

Stampa gestita: il Printing è sempre più servizio

Speciali

Check Point Experience 2019