Logo ImpresaCity.it

Perché Xerox può davvero acquisire HP

È ufficiale la proposta di acquisto per HP, valutata forse 27 miliardi di dollari, che per ora non sembra aver preso una decisione

La voce di questi giorni è stata ufficialmente confermata: Xerox intende acquisire HP. Per questo ha presentato una proposta formale. Che HP ha ricevuto senza al momento prendere una posizione definitiva. Le indiscrezioni pubblicate qualche giorno fa da Wall Street Journal indicano che Xerox valuta HP circa 27 miliardi di dollari. Una cifra elevata ma che spinge a diverse considerazioni, perché non corrisponde molto al valore teorico di HP.

Al momento in cui scriviamo HP ha una capitalizzazione in Borsa di circa 29 miliardi di dollari. Che promette di aumentare, oltretutto, perché l'ipotesi di acquisizione ha spinto in alto la quotazione sia di HP sia di Xerox. Se l'offerta di acquisto si confermerà allineata o addirittura inferiore alla capitalizzazione di HP, vuol dire che Xerox non considera positive le prospettive della società. Oppure che non intende mantenerne tutti i business.

La prima ipotesi è quantomeno discutibile. Le fortune di HP sono state abbastanza altalenanti negli ultimi anni. Ma il management ha di recente delineato una nuova strada a medio-lungo termine. E in particolare una strategia innovativa per la parte stampanti. In questo campo specifico, HP ha una gamma di prodotti e di tecnologie di tutto rispetto. E ovviamente affiancabile a quella di Xerox, che opera nel medesimo settore.

hp printing slide 2Un dettaglio della nuova strategia HP per la parte stampantiÈ assai più probabile che l'offerta di Xerox comporti uno scorporo del business PC di HP. Che in effetti non ha un grande interesse per un'azienda focalizzata sui prodotti ed i servizi per la stampa. In questo caso la valutazione di 29 miliardi di dollari sarebbe più sensata. Nell'anno fiscale 2018 il business stampanti di HP ha generato circa 21 miliardi di dollari di ricavi e utili operativi per 3,3. Il business PC è meno efficiente: quasi 38 miliardi di dollari di ricavi ma un utile operativo solo di 1,4.

In uno scenario di acquisizione-cessione, gli azionisti HP riceverebbero relativamente poco dall'acquisizione. Ma guadagnerebbero dopo da una eventuale cessione della parte computing. A chi sarebbe tutto da definire, anche se il mercato non ha poi tanti attori da considerare.

In ogni caso l'acquisizione resta abbastanza complessa. Anche per questo la prima posizione ufficiale di HP è fortemente attendista. “We have had conversations with Xerox Holdings Corporation from time to time about a potential business combination. We have considered, among other things, what would be required to merit a transaction. Most recently, we received a proposal transmitted yesterday. We have a record of taking action if there is a better path forward and will continue to act with deliberation, discipline and an eye towards what is in the best interest of all our shareholders”, specifica la società.

hp indigo 12000 hdIndicare genericamente che HP intraprende nuove azioni quando c'è una strada migliore da seguire vuol dire tutto e niente. Ma è una posizione comprensibile, specie considerando che sia Xerox sia HP devono rendere conto ad investitori abbastanza "energici". E in questo conta che le due aziende potrebbero trarre dalla fusione una serie di vantaggi che agli investitori di solito piacciono. Principalmente un taglio dei costi a favore della redditività. Sia Xerox sia HP negli ultimi tempi hanno provveduto proprio a tagli del genere. E alcune stime indicano che con la loro fusione arriverebbero a risparmiare ulteriori due miliardi di dollari l'anno.

Nulla comunque è scontato. Anche perché Xerox è un terzo di HP per capitalizzazione, quindi l'operazione è comunque economicamente impegnativa. Tutto dipenderà, più che dalle strategie a lungo termine, da quanto gli azionisti HP stimeranno di guadagnare nel breve periodo.

HP e Xerox sono entrambe un po' "ondivaghe" in Borsa. Ma mentre negli scorsi dodici mesi il valore delle azioni Xerox è salito da 19 a 35 dollari circa, prima del picco per effetto delle voci di acquisizione, quello dei titoli HP è sceso da circa 25 a 18 dollari. Portare a casa un guadagno "una tantum" per l'operazione Xerox potrebbe essere più convincente che aspettare il concretizzarsi della nuova strategia HP.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 07/11/2019

Speciali

Speciali

La nuova IT per la Digital Transformation

Speciale

Stampa gestita: il Printing è sempre più servizio