Logo ImpresaCity.it

Le aziende cambiano sulla spinta degli analytics evoluti

Per IDC intelligenza artificiale e machine learning diventeranno parte integrante del tessuto aziendale, tanto da essere in assoluto un elemento competitivo chiave

Redazione Impresacity

L'analisi predittiva sarà uno degli strumenti chiave a disposizione delle imprese per trasformare i dati operativi in informazioni utili a migliorare il proprio business. È una considerazione ormai ben assorbita dalle imprese stesse. IDC sottolinea però che molte aziende non hanno ancora compreso altrettanto bene quanto i modelli di Predictive Analytics saranno davvero parte integrante della loro competitività.

L'analisi predittiva, cioè, non sarà semplicemente uno strumento da aggiungere alla "fine" dei processi aziendali. "La presenza degli Analytics a qualsiasi livello dei processi e della produzione trasformerà sia il modo di agire nell’impresa che il modo di pensare l’impresa”, afferma Giancarlo Vercellino, Associate Research Director di IDC Italia.

Il vantaggio competitivo di un’impresa, spiega in sostanza IDC, non sarà solo nella classica parte di produzione o trasformazione di beni e servizi. Sarà anche nell'efficacia degli algoritmi di intelligenza artificiale e machine learning che la governano. Uno scenario a cui molte imprese - anche grandi - non sono ancora concettualmente preparate.
machine learning ai 2Anche per questo, secondo le rilevazioni di IDC, l'impiego del machine learning e dell’intelligenza artificiale varia in estensione in maniera proporzionale alla maturità digitale delle imprese italiane. Quelle all'inizio di un percorso di Digital Transformation usano AI e ML in modo selettivo, in segmenti molto verticali e circoscritti dei propri processi.

Quelle che vivono già una fase avanzata della digitalizzazione estendono il machine learning anche alle funzioni di marketing e vendite. Le imprese in una fase molto evoluta di trasformazione digitale lo adottano infine anche per l’automazione dei processi IT.

Lo spazio per la crescita del mercato è quindi molto ampio. Tanto che, secondo IDC, la spesa mondiale per piattaforme software di intelligenza artificiale crescerà, tra il 2018 e il 2023, con un tasso annuo di crescita composto superiore al 35 percento. E la componente cloud pubblica di questa spesa crescerà due volte più velocemente, segnando un CAGR 2018-2023 superiore al 73 percento.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 07/10/2019

Speciali

Speciali

Cybertech 2019

Download

Gestire la sicurezza alla convergenza tra IT e OT