Logo ImpresaCity.it

Inps: parte “CIP”, nuovo servizio online per i dipendenti privati

I lavoratori dipendenti del settore privato non agricolo avranno accesso a una serie di informazioni ulteriori rispetto a quelle presenti nell’estratto conto.

Redazione Impresacity

L’Inps mette a disposizione dei lavoratori sul sito web istituzionale (www.inps.it) e sulla APP “INPS mobile”, un nuovo servizio, denominato “CIP” (Consultazione Info Previdenziali).
Con questo servizio, i lavoratori dipendenti del settore privato non agricolo potranno accedere in modo semplice e intuitivo a una serie di informazioni relative alla propria retribuzione imponibile dal punto di vista contributivo, ad alcuni elementi che possono incidere sulle future prestazioni, nonché ai conguagli operati dal datore di lavoro in occasione delle denunce Uniemens.
Il servizio, al quale il lavoratore potrà accedere con il proprio PIN, consente infatti di visualizzare, all’interno del periodo selezionato, una serie di informazioni ulteriori rispetto a quelle presenti in estratto conto:

1) la denominazione del datore di lavoro;
2) la categoria di inquadramento contrattuale del lavoratore (dirigente, quadro, impiegato, operaio, etc.) e la tipologia del rapporto di lavoro (tempo indeterminato, tempo determinato, tempo pieno, tempo parziale, etc.);
3) la retribuzione imponibile a fini previdenziali, con evidenza dell’eventuale imponibile eccedente il massimale;
4) la presenza e l’ammontare di conguagli effettuati per assegni al nucleo familiare, distinti in arretrati e correnti;
5) la presenza di conguagli effettuati per permessi e congedi a tutela della maternità e della paternità che danno titolo ad accredito figurativo;
6) la presenza di conguagli effettuati per periodi di malattia che danno titolo ad accredito figurativo.

Con i successivi sviluppi del servizio, saranno rese disponibili ulteriori informazioni relative al rapporto di lavoro e, a regime, il lavoratore potrà visualizzare tutti i dati trasmessi dal datore di lavoro con la denuncia Uniemens (giornate lavorate, assenze, tutti i conguagli effettuati dal datore di lavoro, accantonamento al Fondo di Tesoreria, contratto applicato, etc.).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 23/08/2019

Tag:

Speciali

Download

Gestire la sicurezza alla convergenza tra IT e OT

Speciali

La sanità alla prova della trasformazione digitale