Logo ImpresaCity.it

TIM lancia l'offensiva per il 5G, anche in azienda

Una cinquantina di distretti industriali coperti entro l'anno, con banda sino a 2 Gigabit e servizi mirati per le imprese

Nei tempi previsti, ossia prima del 2020, i principali operatori stanno presentando le loro proposte commerciali collegate ai servizi 5G. Tra un'alleanza e l'altra lo ha fatto anche TIM. Indicando i suoi piani per lo sviluppo della rete 5G e le offerte destinate ai privati e ai professionisti.

TIM dichiara di aver già attivato servizi 5G a Roma, Torino e Napoli (presso il Villaggio delle Universiadi). Nel corso del 2019 si aggiungeranno Milano, Bologna, Verona, Firenze, Matera, Bari. In questo modo la nuova rete mobile, con banda fino a 2 Gbps, potrà coprire una cinquantina di distretti industriali. TIM segnala anche di avere in piano trenta progetti specifici per le grandi imprese.

TIM conta di coprire entro il 2021 120 città e 245 distretti industriali, con 200 progetti per le grandi imprese. La banda aumenterà progressivamente fino a 10 Gbps e il 5G sarà anche la base di servizi FWA.

tim 5g vr
TIM ha anche definito le prime offerte commerciali per il 5G. Nel caso dell'utenza business si tratta di TIM Senza Limiti 5G: parte da 60 euro/mese per i nuovi clienti. Prevede minuti e SMS illimitati, 100 GB, mail e chat illimitate, roaming anche internazionale con chiamate e SMS illimitati oltre a 5 GB extra UE. Per "extra UE" si intendono Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cina, Emirati Arabi Uniti, Giappone, Hong Kong, India, Israele, Russia, Stati Uniti d’America, Sud Africa, Thailandia, Turchia, Ucraina.

Attenzione, però: il roaming generico è una cosa, il roaming 5G un'altra. Sul roaming 5G internazionale si sta progredendo passo passo, anche perché non tutti i Paesi hanno una rete 5G. TIM prevede il roaming anche 5G inizialmente in sei nazioni: entro luglio con Austria, Gran Bretagna, Svizzera; successivamente con Spagna, Germania, Emirati Arabi.

tim 5g smart city control room
Il 5G non è solo più banda per gli smartphone. Anche TIM lo vede come base per nuovi servizi dedicati alle imprese. In questo senso dichiara di stare lavorando "per offrire servizi sempre più personalizzati alle realtà industriali del Paese per rendere più efficienti i processi produttivi". Questo anche grazie anche all’adozione della tecnologia MiMo per ottimizzare le capacità di connessione.

Alcune applicazioni già le conosciamo, perché sono state oggetto di implementazioni dimostrative. TIM ha puntato in particolare sui servizi per il settore turistico e culturale, la guida autonoma, lo sport. Gli altri ambiti di interesse sono cloud gaming, automazione industriale, mobilità urbana, public safety, monitoraggio ambientale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 08/07/2019

Speciali

Speciale

Stampa gestita: il Printing è sempre più servizio

Speciali

Check Point Experience 2019