Logo ImpresaCity.it

Continua la crescita dell'export italiano, +2,0%

Raggiunti i 115 miliardi in tre mesi. Milano prima con 11 miliardi, +1,0%. Seguono Torino, Vicenza, Brescia e Bergamo.

Redazione Impresacity

L’Italia nei primi tre mesi del 2019 ha esportato per 114,7 miliardi, pari a 2,3 miliardi in più rispetto allo stesso periodo del 2018. L’aumento è del + 2,0%.
Prime in classifica Milano con 10,7 miliardi di euro circa (+1,0%), seguono Torino con 4,5 miliardi e Vicenza con 4,4 miliardi. Quarta Brescia con 4,1 miliardi e quinta Bergamo con 4 miliardi circa. Intorno ai 3 miliardi anche Bologna, Firenze, Treviso e Modena.
Tra le regioni la Lombardia raggiunge quasi i 31 miliardi e vale oltre un quarto del totale italiano. Precede il Veneto e l’Emilia Romagna con circa 16 miliardi.
Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e di Promos Italia, la struttura del sistema camerale italiano a supporto dell’internazionalizzazione delle imprese.
L’export italiano raggiunge soprattutto l’Unione Europea (63 miliardi, 57,6% del totale, +1,5%). In particolare bene Germania (14 miliardi) e Francia (12 miliardi). In America settentrionale gli Stati Uniti con 11 miliardi e il Canada con 1 miliardo.
L’export italiano è guidato dal settore manifatturiero, soprattutto da macchinari, moda, mezzi di trasporto e metalli. Tra i primi settori i macchinari, l’abbigliamento e i tessili, i mezzi di trasporto, i prodotti in metallo. Più nel dettaglio, tra i più esportati sono gli autoveicoli, i medicinali.
L’import nazionale è di quasi 107 miliardi, +2%. Prima la Lombardia con 34 miliardi, seguono Veneto con 13 miliardi e Emilia Romagna con 9 miliardi, Lazio con 9 miliardi e Piemonte con 8 miliardi. Spicca Milano con 18 miliardi (+2%), seguita da Roma con 5 miliardi e Torino con 4 miliardi.
Tra i primi prodotti i mezzi di trasporto con, in particolare, autoveicoli ma anche prodotti dell’estrazione, soprattutto petrolio greggio, metalli e chimici. Unione Europea (58 miliardi) con Germania (17 miliardi) e Francia (8 miliardi) ma anche la Cina (8 miliardi) tra i maggiori partner.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Se vuoi ricevere le notifiche delle notizie più importanti della giornata iscriviti al canale Telegram di ImpresaCity al link: t.me/impresacity
Pubblicato il: 04/07/2019

Tag:

Speciali

Speciali

Cybertech 2019

Download

Gestire la sicurezza alla convergenza tra IT e OT