Logo ImpresaCity.it

NetApp, sempre più all’insegna dell’ibrido e del multi-cloud

All’evento Insight di Barcellona, la società introduce ancora più funzionalità per i cloud di Azure, Google e Salesforce

Redazione Impresacity

Durante la user conference Insight, in corso a Barcellona in questi giorni, NetApp ha ampliato l’offerta multicloud con nuove funzionalità per Microsoft Azure, Google Cloud Platform e Salesforce, basate anche sulla strategia Data Fabric

In particolare, Azure NetApp Files è un servizio di file di Azure basato sulla tecnologia Ontap di NetApp e sarà venduto e supportato da Microsoft. Azure NetApp Files offre capacità di archiviazione e gestione dei dati di livello enterprise per lo spostamento e la distribuzione di carichi di lavoro basati su file in Azure. L’offerta è disponibile attualmente in anteprima in alcune regioni e presto il servizio sarà esteso ad altre aree, mentre nei prossimi mesi verranno aggiunte nuove funzionalità.  

NetApp ha inoltre annunciato l'espansione del proprio servizio Cloud Volumes per Google Cloud Platform con l'aggiunta della regione EU-West3. Questa espansione aiuterà le aziende a rendere più veloci le decisioni basate sui dati spostando gli analytics nel cloud oppure a velocizzare il time to value automatizzando gli ambienti di sviluppo e test con la possibilità di clonare centinaia di ambienti in pochi minuti. 

Infine, a Barcellona è stata annunciata la disponibilità generale di NetApp SaaS Backup per Salesforce, l’integrazione complementare al portafoglio cloud di NetApp che consente di controllare i dati sensibili attraverso il backup automatico semplificato e il ripristino granulare on-demand, oltre a proteggere i dati di Salesforce da cancellazioni accidentali, danneggiamenti o intenzioni malevole, e soddisfare la conformità normativa dei dati. 

"Sulla base dei numerosi prodotti lanciati al NetApp Insight di Las Vegas in ottobre, l'evento europeo di quest'anno è un esempio chiave dell'approccio dinamico e diversificato del continente alla trasformazione basata sui dati", ha sottolineato Alex Wallner, Senior Vice President e General Manager di NetApp Emea. "Sulla spinta del GDPR che ora funge da modello per la regolamentazione dei dati in tutto il mondo, i nostri clienti, consapevoli del ruolo dei dati, si stanno impegnando per implementare le migliori pratiche salvaguardando, arricchendo e ottimizzando le informazioni". 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 04/12/2018

Speciali

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito