Logo ImpresaCity.it

Cisco, l’Intent-based Networking è ora disponibile per tutte le implementazioni

Il portfolio Catalyst si estende a tutti gli accessi, comprese le filiali, le reti wired e quelle wireless, per una maggiore automazione e una visibilità sempre più completa della rete

Redazione Impresacity

L’anno scorso, con gli switch Catalyst 9000, Cisco ha introdotto l’intent-based networking, permettendo alle grandi reti di imparare, adattarsi ed evolvere. Oggi, la società amplia il portfolio Catalyst per tutti gli accessi, comprese le filiali, le reti wired e quelle wireless, rendendo disponibile l’intent-based alle implementazioni di qualsiasi dimensione, per dare reti più intelligenti, semplici e sicura a un maggiore numero di clienti.

L’intent-based networking rappresenta un cambio importante nel modo in cui le reti vengono create e gestite. Un nuovo approccio che “abbandona” il vecchio e laborioso metodo manuale soggetto a errori. Al contrario, queste reti moderne “catturano” l’intento di business e lo convertono in policy di rete.  In questo modo la rete può essere configurata automaticamente in pochi minuti, con la certezza che tutto avvenga correttamente. La serie Cisco Catalyst 9000 è stata creata ex novo per l’intent-based networking, e dispone di un unico sistema operativo aperto e programmabile che rende possibile beneficiare rapidamente delle innovazioni software, di semplificare le operation IT e di ridurre i costi. Un unico controller software automatizza l’intera rete, che prevede anche sicurezza integrata.

Le nuove estensioni alla famiglia Catalyst 9000 comprendono: 
Un nuovo controller wireless: per la prima volta, i clienti possono gestire servizi di sicurezza, automazione e analytics in ambienti wired e wireless sfruttando lo stesso OS con Catalyst 9800 Series Wireless Controller, che sarà disponibile nel corso di questo trimestre. Il controller può essere utilizzato ovunque, cioè on premise, in qualsiasi cloud o integrato virtualmente negli switch Catalyst 9000, e supporta gli attuali standard wireless e lo standard 802.11ax;

Nuovi  switch per il Mid-Market: gli switch Catalyst 9200, disponibili nel corso del primo trimestre del 2019, estendono l’intent-based networking alle filiali e ai clienti del mid-market. Per la prima volta, il mid-market ha pieno accesso alla gamma di servizi enterprise, a un prezzo in linea con quello degli switch Cisco della precedente generazione. Semplicità senza compromessi, e con la sicurezza e la resilienza che i clienti si aspettano dalla famiglia Catalyst.

Oggi portiamo, ovunque e a chiunque, le funzionalità intent-based di Cisco”, ha commentato Sachin Gupta, senior vice president, Product Management, Enterprise Networking di Cisco. “Vogliamo fornire all’IT gli strumenti necessari per automatizzare e avere visibilità end-to-end della rete. Il portfolio ampliato Catalyst 9000 permette ai clienti di fare tutto ciò non solo per le reti wired ma anche per le implementazioni wireless e nelle filiali”.  

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 27/11/2018

Speciali

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito