Logo ImpresaCity.it

Anche in Italia MindSphere World, l’ecosistema IoT secondo Siemens

L’associazione per lo sviluppo di uno standard IoT per l’industria e le infrastrutture arriva nel nostro Paese, il secondo dopo la Germania

Redazione Impresacity

MindSphere World, l’associazione che promuove il sistema operativo aperto e basato su cloud di Siemens per l’Internet of Things, è oggi presente anche in Italia: attualmente conta 18 partner ma punta a crescere nel nostro Paese e all'estero, con l’intenzione di estendere l’ecosistema basato su MindSphere anche ad altre aziende in Francia, Spagna e Portogallo. MindSphere World Italia è presente in questi giorni a BI.MU, che si svolge dal 9 al 13 ottobre a Fieramilano, l’appuntamento dove le aziende che operano nell’ambito engineering, ICT e componentistica raccontano la propria esperienza. 

L’obiettivo dell’associazione è quello di ampliare l’ecosistema di partner impegnati nello sviluppo di soluzioni IoT, che potranno così utilizzare le API rese disponibili dal sistema operativo aperto di Siemens e ricevere supporto in fase di aggiornamento e miglioramento dei propri applicativi. Con questo approccio, sarà possibile definire ampi standard che consentiranno massima interoperabilità tra le varie attività basate su MindSphere in ambiti d’applicazione che spaziano dall’industria alle infrastrutture. 

MindSphere è il sistema operativo aperto per l'IoT basato su cloud di Siemens nel campo della digitalizzazione. Si tratta di un ecosistema che consente di raccogliere, analizzare e trasformare i dati già disponibili e prodotti da uno stabilimento, un impianto, un’infrastruttura, una macchina o linea produttiva, in conoscenza, in informazioni, ovvero la base per il successo delle aziende ai tempi di Industria 4.0

Oltre a Siemens, i soci fondatori di MindSphere World Italia sono realtà italiane eterogenee di diverse dimensioni che provengono in particolare dai mondi manifatturiero, IT e system integrator e universitario, con nomi come Camozzi Digital, Crippa, Engineering Ingegneria Informatica, Famar, Fondazione Politecnico di Milano, Rittal, Salmoiraghi e Sampsistemi, solo per citarne alcuni. 

giuliano busettoGiuliano Busetto, Presidente di MindSphere World in Italia

MindSphere World è nata in Germania nel gennaio di quest’anno, con l’obiettivo di essere da subito una realtà internazionale e oggi compie il prossimo passo in Italia, il secondo Paese a livello mondiale. La creazione di un’organizzazione locale di utenti MindSphere in Italia e nei paesi assegnati Francia, Spagna e Portogallo rappresenta un altro importante passo avanti nella promozione dell'ecosistema che circonda la piattaforma aperta per l’IoT e un’ulteriore dimostrazione dell’importanza strategica del mercato Italiano nel settore industriale, dal manifatturiero ai processi continui”, ha commentato Giuliano Busetto, Presidente di MindSphere World in Italia, sottolineando che “assume inoltre grande valore la presenza, tra i soci fondatori dell’associazione, di partner dal mondo dei costruttori di macchina, interessati alla competitività e all’innovazione tecnologica sui principali mercati serviti, così come la presenza di università, partner industriali e anche start up innovative. MindSphere si pone l’obiettivo di essere lo standard IoT per applicazioni su cloud non solo nel mondo industriale ma anche nelle infrastrutture”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ImpresaCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Pubblicato il: 11/10/2018

Speciali

speciali

La sicurezza informatica al servizio della digital transformation

speciali

Check Point Experience, il futuro della cybersecurity è servito