Expo 2015, il Cda detta le priorità

Expo 2015, il Cda detta le priorità

Christian Malangone entra nello staff di Expo 2015 SpA. I tre obiettivi principali sono il rispetto del budget, il raggiungimento di 50 adesioni entro il 2011 e il lancio delle gare.

di: Redazione ImpresaCity del 13/06/2011 09:55

Technology
 
Si è riunito martedì 7 giugno 2011 il Consiglio di Amministrazione di Expo 2015 SpA presieduto dalla dottoressa Diana Bracco.
Dopo le comunicazioni dell'amministratore delegato Giuseppe Sala, il Cda ha approvato l'ingresso nello staff di Expo 2015 S.p.A. dal 1 settembre 2011 del dottor Christian Malangone, attuale Vicedirettore Generale del Comune di Milano.
Sono stati altresì approvati gli obiettivi specifici dell'amministratore delegato, che a cascata si trasferiranno su tutti i livelli manageriali di Expo 2015 S.p.A.  
Tali obiettivi vertono fondamentalmente su:  
- Rispetto del risultato economico previsto dal budget;
- Adesione dei Paesi a Expo 2015 (50 entro il 2011);
- Lancio delle gare per la "rimozione delle interferenze" e per lavori sulla "piastra".
Il valore totale di queste due gare è pari a 400 milioni di Euro (90 circa per la prima gara e 310 circa per la seconda).  
A proposito della "rimozione delle interferenze", la preinformativa sulla gara è già stata resa pubblica in questi giorni con l'annuncio sulla Gazzetta Ufficiale Europea, a conferma del  programma che prevede pubblicazione e presentazione del  bando di gara entro la fine del mese di luglio 2011, con inizio dei lavori previsto per fine ottobre 2011.
Entro la fine dell'anno sarà invece lanciata la gara per la "piastra".
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua
 
 
 

Vota