Morte annunciata per Flash nel 2020

Morte annunciata per Flash nel 2020

Adobe ha ufficializzato la volontà di sopprimere il controverso plug-in fra 3 anni e ha avviato collaborazioni con vari attori per preparare l'evento.

di: Redazione ImpresaCity del 27/07/2017 10:50

Technology
 
Finirà nel 2020 una storia che all'epoca avrà compiuto circa 25 anni. A quell’epoca, infatti, Flash Player scomparirà probabilmente senza troppi rimpianti.
Adobe ha ufficializzato la morte programmata del proprio plugin, che ha accompagnato lo sviluppo di Internet, ma negli ultimi anni è diventato uno dei principali talloni d'Achille sul fronte della sicurezza.
Lo stesso costruttore ha motivato la scelta ritenendo che standard aperti come Html5, WebGl e WebAssembly abbiano ormai raggiunto la maturità e assicurino le stesse funzionalità, divenendo così una valida alternativa per i contenuti sul Web. Sono state già avvertite aziende come Apple, Facebook, Google, Microsoft e Mozilla, allo scopo di consentire di preparare i propri browser e ambienti alla fine annunciata per il 2020.
Da quel momento, non ci sarà più alcun aggiornamento, mentre la manutenzione in termini di sicurezza potrebbe prolungarsi ancora per un po' di tempo.
Peraltro i browser principali hanno già iniziato ad allontanarsi da qualche tempo dalla tecnologia Flash. Chrome, per esempio, ha già raggiunto il 100% dei propri utenti con il supporto di Html5 nello scorso febbraio e da ottobre tutti i siti dovranno chiedere espressa autorizzazione agli utenti per poter visualizzare contenuti Flash.
Microsoft procedere nella stessa direzione gradualmente per Edge e Internet Explorer a partire dalla fine di quest'anno. Il primo browser, in particolare, continuerà a richiedere agli utenti l'autorizzazione di eseguire Flash la prima volta che si visita un sito e memorizzerà la preferenza per le successive visite. Anche qui, entro il 2020 la dismissione sarà totale.
Tag notizia:

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Opinioni e Commenti

...continua